Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 17 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

Covid-19, Conte: “L’indice Rt di contagio ha raggiunto la soglia critica di 1,5. Il numero di positivi è cresciuto in modo preoccupante…”

Nella giornata di oggi il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte è intervenuto alla Camera per spiegare le misure adottate con il nuovo Dpcm. Ecco le dichiarazioni rilasciate dal Premier

Covid-19, Conte: “L’indice Rt di contagio ha raggiunto la soglia critica di 1,5. Il numero di positivi è cresciuto in modo preoccupante…”
Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, durante la videoconferenza tra il il governo, sindacati e industriali, Roma, 13 marzo 2020. Fonte foto: ansa.it
1 di 3
  • Coronavirus, ieri quasi 25.000 contagi in Italia

    Nelle ultime settimane in Italia si sta registrando una netta crescita della curva epidemiologica e questo ha fatto scattare un campanello d’allarme. Solo nella giornata di ieri, mercoledì 28 ottobre 2020, si sono registrato 24.991 nuovi casi di positività al Covid-19, con 205 decessi. La situazione è molto complicata, tanto che il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte nei giorni scorsi ha firmato un nuovo Dpcm contenente delle misure più restrittive con l’obiettivo di frenare il contagio, salvaguardando il sistema sanitario nazionale che in questa fase risulta essere particolarmente sofferente per i tanti accessi e ricoveri. COVID-19, DECRETO RISTORI: ECCO QUALI CATEGORIE POTRANNO FARNE RICHIESTA

    Covid-19, Conte: “L’indice Rt di contagio ha raggiunto la soglia critica di 1,5. Il numero di positivi è cresciuto in modo preoccupante…”

    Nella giornata di oggi il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte è intervenuto alla Camera per spiegare le misure adottate con il nuovo Dpcm e – come riportato da “IlMessaggero.it” – ha sottolineato: “L’indice RT di contagio a raggiunto la soglia critica di 1,5. Il numero dei positivi è cresciuto in modo preoccupante ed è molto difficoltoso tracciare le catene di trasmissione, come sta avvenendo in molti Paesi europei“. Il Premier, inoltre, ha aggiunto che in questa fase il quadro epidemiologico sta determinando una “pressione severa” sul Sistema Sanitario Nazionale e si sta assistendo ad un incremento significativo delle persone ricoverate sia in area medica che in terapia intensiva. CORONAVIRUS, NUOVI ORARI PER SUPERMERCATI E SPESA ONLINE: ECCO TUTTI I DETTAGLI

    Covid-19, Conte: “Misure per mitigare e raffreddare il contagio”

    Dunque, come sottolineato nei paragrafi precedenti, nelle ultime settimane nel nostro Paese abbiamo assistito ad un preoccupante incremento del numero di positivi al Covid-19. Quest’oggi il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte si è presentato alla Camera per spiegare le ragioni che hanno spinto il Governo ad adottare un nuovo Dpcm. In tal senso – come riportato da “IlMessaggero.it” – il Premier ha sottolineato come le misure messe siano finalizzate a “mitigare e raffreddare” la curva del contagio in modo da alleviare il carico già pesante che grave sul sistem sanitario nazionale. Nella pagina successiva potrete leggere altre importanti dichiarazioni di Conte in relazione alle chiusure. CORONAVIRUS, IN ARRIVO UN LOCKDOWN LIGHT? ECCO LE ULTIMISSIME 

    CONTINUA A LEGGERE

  • Covid-19, Conte: “Misure finalizzate a ridurre contagio diffuso ed esponenziale”

    Nel corso dell’intervento odierno tenuto alla Camera dei Deputati, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha voluto ribadire le motivazioni che hanno portato ad assumere le misure restrittive contenute nel nuovo Dpcm. In tal senso, dunque – come riportato da “IlMessaggero.it” – il Premier ha spiegato che la scelta di sospendere o ridurre le attività di alcuni settori “è legata all’esigenza di ridurre un contagio diffuso e esponenziale, riducendo le occasioni di socialità“, soprattutto in quei contesti dove risulta più semplice abbassare il livello di guardia. Nella pagina successiva potrete leggere l’ultimo bollettino diffuso dalla Protezione Civile.

  • Coronavirus, dati aggiornati in Italia al 29 ottobre 2020

    Sulla base dei dati diffusi dalla Protezione Civile nella giornata di oggi, giovedì 29 ottobre 2020, in Italia i casi di persone attualmente contagiate da Coronavirus risultano essere 299.191. Le persone decedute dall’inizio dell’epidemia sono 38.122 (+217 rispetto a ieri), mentre i guariti/dimessi 279.282 (+3.878). Le persone ricoverate in terapia intensiva, invece, risultano 1.651 (+115). In generale, il totale dei casi è di 616.595 (+26.831 rispetto a ieri).

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Nunzio Corrasco

Laureato in Scienze Politiche e giornalista pubblicista, fin dai primi anni di liceo ho sempre coltivato la passione per la scrittura. Ho iniziato a svolgere questa attività dal 2011 ed ho avuto la possibilità di collaborare con diversi siti. Mi sono sempre occupato di scrivere notizie relative a tutto ciò che riguarda l'attualità. Esperto nel settore relativo alla salute e in quello scientifico-tecnologico, appassionato di cronaca meteo, geofisica e terremoti. Il mio motto è: “Solo chi è abbastanza folle da credere di poter cambiare il mondo, lo cambia davvero”.

SEGUICI SU: