Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 23 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

Covid-19, Italia verso un lockdown alla francese? Ecco come funziona e quando potrebbe iniziare

Covid-19, Italia verso un lockdown alla francese? Ecco come funziona e quando potrebbe iniziare. I dati sul contagio

Covid-19, Italia verso un lockdown alla francese? Ecco come funziona e quando potrebbe iniziare
Covid-19, Italia verso un lockdown alla francese? Ecco come funziona e quando potrebbe iniziare (Foto Youtube)
1 di 3
  • Covid-19, Italia verso un lockdown alla francese? Ecco come funziona e quando potrebbe iniziare

    I contagi da Covid-19 aumentano in tutta Europa, Italia compresa. Il governo italiano sta pensado a nuove restrizioni da mettere in campo. Queste restrizioni probabilmente non saranno effettive prima del 4 novembre, quando il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, sarà in Parlamento. L’ipotesi più probabile è quella di un lockdown soft, sul modello francese, come riporta Fanpage.it. Cosa sifnifica? Vediamo di seguito quali sono le scelte che potrebbe compiere il governo. Leggi anche: Coronavirus, boom di contagi in Europa: si pensa ai trasferimenti delle teparie intensive tra stati

    Possibile lockdown alla francese

    Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte era contrario al lockdown fino a pochi giorni fa. Le misure messe in atto erano volte proprio a scongiurare un fermo totale. Ora però anche i più contrari a questa ipotesi iniziano a prendere in considerazione l’opzione della chiusura totale. L’ipotesi che si fa strada è quella di un lockdown alla francese, ovvero quello varato dal presidente Emmanuel Macron. Chiusure totali quindi ma non per tutti. In Francia restano aperte le scuole, alcuni negozi ritenuti essenziali e prosegue parte delle attività lavorative. L’Italia potrebbe seguire una strada molto simile, una sorta di lockdown molto soft. Coronavirus, 27 contagiati alla Scala di Milano: orchestra in quarantena

    Conte in Parlamento

    L’Italia ha qualche giorno di vantaggio  rispetto agli altri Paesi europei. Conte riferirà in Parlamento il 4 novembre poi ci sarà un voto e poi la decisione definitiva, attesa tra il 5 e il 10 del mese. L’idea del governo è quella di tenere le scuole aperte anche in caso di lockdown, seguendo anche in questo caso il modello francese. Ma lasciando alle singole Regioni la possibilità di ricorrere alla didattica a distanza per gli istituti di ogni ordine e grado. Prima del lockdown totale, comunque, si dovrebbe partire da qualche zona rossa limitata territorialmente a qualche città. Leggi anche Coronavirus, ecco perché sono state sospese le attività di gioco. Le dichiarazioni di Giuseppe Conte

    CONTINUA A LEGGERE

  • Lockdown soft in Italia: cosa potrebbe prevedere

    Si potrebbero prevedere limitazioni per gli esercizi commerciali, con chiusure totali o su base oraria. Si dovrebbe incentivare il più possibile il ricorso allo smart working. Possibile anche un ipotetico ritorno all’autocertificazione. Altra ipotesi è quella di ridurre ulteriormente gli spostamenti tra Regioni, impedendoli quando non necessari. Il governo non vorrebbe chiudere le scuole.

  • Il Bollettino della Protezione Civile del 29 ottobre 2020

    Altra giornata nefasta per l’Italia dal punto di vista dei contagi sulla base dei dati diffusi dalla Protezione Civile con il bollettino di giovedì. I nuovi contagiati sono 26.831 mentre i decessi sono stati 217. Dall’inizio della pandemia il numero dei contagiati è salito a 38.122 mentre il numero complessivo dei contagiati è salito a 616.595.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Valerio Fioretti

Sono un fisico, meteo appassionato e meteorologo, scrivo da qualche anno notizie sul web. Sono esperto di argomenti che riguardano sport, calcio, salute, attualità, alpinismo, montagna e terremoti. Mi piace molto praticare sport e seguire anche eventi sportivi sia dal vivo che in tv. Amo leggere, viaggiare, andare a correre. Una vera e propria passione è quella per i fumetti, in particolare colleziono quelli di Tex Willer.

SEGUICI SU: