Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 17 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

Covid-19 Veneto, nuova ordinanza Zaia: ecco cosa cambia da domani nei negozi, tutti i dettagli

Covid-19 Veneto, nuova ordinanza Zaia: ecco cosa cambia da domani nei negozi, tutti i dettagli. I dati sul contagio

Covid-19 Veneto, nuova ordinanza Zaia: ecco cosa cambia da domani nei negozi, tutti i dettagli
Covid-19 Veneto, nuova ordinanza Zaia: ecco cosa cambia da domani nei negozi, tutti i dettagli (Foto Pixabay)
1 di 3
  • Covid-19 Veneto, nuova ordinanza Zaia: ecco cosa cambia da domani nei negozi, tutti i dettagli

    Nuova ordinanza emessa dal presidente della Regione Veneto, Luca Zaia. L’ordinanza introduce misure più restrittive per quanto concerne la presenza di pubblico nei negozi. Vediamo quali sono le novità che entreranno in vigore nelle prossime ore. In tutti esercizi al dettaglio fino ai 40 mq di superficie di vendita può essere presente un cliente. Fino ai 250 mq un cliente ogni 20 mq, sopra i 250 mq uno ogni 30. Nelle code di attesa va rispettato il distanziamento di almeno un metro e il gestore è responsabile del controllo di quersta egola. In caso di violazione, l’ordinanza prevede anche la chiusura del negozio, come riporta adnkronos.com. Leggi anche: Covid-19, Conte e Von der Leyen: ‘Coordinamento europeo sul Natale’, le parole del premier

    L’ingresso nei supermercati

    Nei supermercati l’ingresso è consentito a un solo componente per famiglia, salvo la necessità di accompagnare persone non autosufficienti oppure minori di 14 anni. Ai supermercati è raccomandato riservare l’ingresso agli over 65 nelle prime due ore di apertura, come già stabilito nell’ordinanza precedente. Per bar e ristoranti, è confermato il servizio solo al tavolo dalle ore 15 fino alla chiusura. E’ fortemente raccomandtaa la consegna a domicilio degli acquisti. Leggi anche: Covid-19, quando riapre la scuola? Il piano di Conte per la riapertura: spunta una data

    Obbligo delle mascherine ovunque

    La nuova ordinanza conferma ovviamente l’obbligo della mascherina ovunque fuori casa. Le attività motorie e sportive sono permesse solo nei parchi pubblici e spazi aperti e viene confermato il divieto di passeggiate nei centri storici delle città e nelle località di mare e montagna dove abitualmente si registrano affollamenti. L’obiettivo dell’ordinanza quindi è quello di evitare il più possibile assembramenti. Leggi anche: Coronavirus, Basilicata, Umbria e Liguria saranno ancora zone gialle: fino al 3 dicembre non ci saranno modifiche

    CONTINUA A LEGGERE

  • Il bollettino di oggi, 24 novembre 2020

    Secondo il bollettino del Ministero della Salute nelle ultime 24 ore sono stati registrati 23.232 casi, in leggero aumento rispetto a lunedì ma con 40mila tamponi in più. I decessi sono stati 853 decessi, il dato più alto della seconda ondata del Covid, come ha detto Gianni Rezza. Le regioni con il maggior numero di contagi sono la Lombardia (4.886), il Lazio (2.509), l’Emilia-Romagna (2.501), il Veneto (2.194) e il Piemonte (2.070). La percentuale test-positivi è scesa al 12,3. +6 i ricoverati nelle terapie intensive, -120 per i ricoveri ordinari.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Valerio Fioretti

Sono un fisico, meteo appassionato e meteorologo, scrivo da qualche anno notizie sul web. Sono esperto di argomenti che riguardano sport, calcio, salute, attualità, alpinismo, montagna e terremoti. Mi piace molto praticare sport e seguire anche eventi sportivi sia dal vivo che in tv. Amo leggere, viaggiare, andare a correre. Una vera e propria passione è quella per i fumetti, in particolare colleziono quelli di Tex Willer.

SEGUICI SU: