Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Sabato 8 Maggio
Scarica la nostra app
Segnala

Decreto Natale, oggi tutta Italia sarà zona rossa: cosa si potrà fare e cosa non si potrà fare

Dpcm Natale, ecco cosa vuol dire essere in zona rossa e come potrebbe incidere sulla circolazione e sui riti natalizi

Decreto Natale, oggi tutta Italia sarà zona rossa: cosa si potrà fare e cosa non si potrà fare
Zona arancione, ecco cosa vuol dire e cosa cambierà (foto: google)
1 di 2
  • Dpcm Natale, ecco cosa vuol dire zona rossa: divieti e comportamenti ammessi

    Natale è ormai dietro l’angolo e il tanto atteso ritorno a una pseudo normalità non è arrivato. Pranzi, raduni, cenoni e brindisi sono difatti rimandati al 2021 perché, come ribadito dal Presidente del Consiglio, il Covid continua a circolare e il numero delle vittime non accenna a scendere. Il governo, in ragione di ciò, ha emanato il Dpcm di Natale e l’intero stivale si è tinto di rosso. Cerchiamo, dunque, di capire cosa si può e non si può fare. DA NON PERDERE Dpcm, ecco cosa si potrà fare a Natale

    Attività commerciali, tra aperture e chiusure

    Nella giornata del 24 dicembre rimangono aperti al pubblico gli esercizi commerciali che trattano prodotti alimentari, dispositivi elettronici e informatici, articoli di cancellaria, abbigliamento per neonati e bambini, biancheria intima, giocattoli, cosmetici, prodotti per l’igiene personale e la pulizia della casa e articoli per animali da compagnia; restano, inoltre, aperte edicole, tabaccherie e farmacie. Abbassano, invece, le serrande gioiellerie, negozi di abbigliamento per adulti, centri estetici e rivenditori di scarpe.

    Bar e ristoranti e altre attività

    L’Italia è di fatto entrata in zona rossa e questo significa, come risaputo, chiusura totale per bar e ristoranti che possono offrire asporto fino alle 22 e consegna a domicilio. Il Dpcm di Natale consente, come riportato nel testo ufficiale, di svolgere attività motoria e sportiva. Via libera a passeggiate nelle zone limitrofe la propria abitazione muniti di mascherina e nel rispetto delle distanze di sicurezza; si può, inoltre, praticare attività sportiva in forma individuale e portare a spasso il cane. Rimangono, infine, aperti i parchi.

  • Visite a parenti e amici

    Visite a parenti e amici rimangono il nodo cruciale delle festività natalizie ed ecco, dunque, cosa si può fare. Via libera agli incontri tra le ore 05.00 e le 22.00, due persone al massimo in auto (esclusi i minori di 14 anni, i disabili e i soggetti non autosufficienti) e spostamenti consentiti (con autocertificazione) una sola volta al giorno. È, inoltre, permesso raggiungere le seconde case a condizione che queste si trovino nella propria regione di residenza.

    All’interno della abitazioni non vi sono invece divieti, ma solo forti raccomandazioni. Si possono, dunque, invitare al massimo due persone non conviventi ed è preferibile indossare la mascherina quando non si è seduti a tavola. Si consiglia, infine, di cambiare aria ogni ora aprendo le finestre per 2-3 minuti e non fare avvicinare i soggetti più fragili a bambini.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Marco Antonio Tringali

Coltivo da anni la passione per la scrittura e per i social network. La ricerca della verità, purchè animata da onestà intellettuale, è una delle mie sfide. Scrivo da diversi anni per importanti siti di informazione che mi danno l'opportunità di dare sfogo alla mia passione innata per il giornalismo.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia