Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 24 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

Dieta Dinner Cancelling, ecco come funziona nello specifico la cura dimagrante di Fiorello

Dieta Dinner Cancelling, i benefici e le possibili controindicazioni di questo regime alimentare

Dieta Dinner Cancelling, ecco come funziona nello specifico la cura dimagrante di Fiorello
Dieta Dinner Cancelling, ecco come funziona la cura dimagrante di Fiorello - Foto Pixabay
1 di 3
  • Dieta Dinner Cancelling, ecco come funziona la cura dimagrante di Fiorello

    La settimana prossima inizieranno le festività natalizie e quindi molti stanno già pensando ai pranzi ed ai cenoni, ma c’è che anche chi vuole rimanere in forma, mettendosi a dieta. Ultimamente, il famoso showman siciliano Fiorello è apparso in forma smagliante. Lui stesso ha dichiarato di avere effettivamente perso diversi chili grazie alla dieta ideata dal nutrizionista tedesco Dieter Grabbe, chiamata Dieta Dinner Cancelling. Di cosa si tratta e come funziona? Andiamo a scoprire di seguito i benefici e le eventuali controindicazioni di questo regime alimentare. Leggi anche Dieta del Latte, ecco come si possono perdere 5 chili in 8 giorni

    Dieta Dinner Cancelling, o Cancella-Cena

    La dieta Dinner Cancelling è una variante del più conosciuto protocollo cosiddetto “a digiuno intermittente”, che significa digiunare per alcune ore e concentrare l’assunzione di pasti solo in una parte della giornata. Nella fattispecie, il regime alimentare seguito da Fiorello è organizzato in base allo schema 16:8. Cioè 16 ore di digiuno e 8 ore in cui è possibile assumere tutte le calorie, i macro e i micronutrienti necessari a soddisfare il fabbisogno quotidiano personale. In pratica si salta la cena e l’ultimo pasto della giornata è previsto intorno alle 17. Leggi anche Dieta per la Disfunzione Erettile, ecco i cibi da preferire per alleviare questo disturbo

    La dieta Dinner Cancelling funziona?

    Il digiuno intermittente funziona, in quanto un periodo prolungato di digiuno obbliga l’organismo a produrre energia attingendo dalle riserve di adipe. Contestualmente non si rischia di rallentare il metabolismo, come può succedere quando si segue troppo a lungo un protocollo ipocalorico o eccessivamente restrittivo, perché 16 ore di digiuno non sono sufficienti entrare in chetosi o affinché il corpo si senta privato del cibo ed entri in stato di protezione, iniziando a bruciare meno. Leggi anche Dieta Buddista a base di cibo etico: ecco perchè fa bene alla salute e fa perdere chili

  • La dieta Dinner Cancelling possono farla tutti?

    Come si raccomanda sempre, prima di iniziare una qualunque tipologia di dieta sarebbe bene confrontarsi con il proprio medico di fiducia. Tuttavia, la dieta Dinner Cancelling non presenta particolari controindicazioni perché modifica solo il timing e la distribuzione dei pasti nell’arco delle 24 ore ma non va a intaccare né l’apporto calorico né l’assunzione di micro e macronutrienti. Sconsigliata solo a donne in gravidanza o in allattamento e a chi soffre di particolari patologie metaboliche, ad esempio il diabete, che necessitano di assumere cibo a cadenza regolare durante la giornata per non incorrere in situazioni di malessere.

  • Quanto dura la dieta Dinner Cancelling?

    Questa dieta non ha durata prestabilita e ogni individuo può regolarsi come meglio crede, fino al raggiungimento del suo obiettivo. Si può prendere l’abitudine di saltare sempre la cena, se ci si accorge che questo apporta benefici sul sonno, per esempio. Oppure seguire la Dinner Cancelling a giorni alterni. O, ancora, seguire questo regime solo per il periodo necessario a perdere quei chili in più che danno fastidio, per poi ritornare alle proprie abitudini.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Marco Antonio Tringali

Chitarrista per hobby, coltivo da anni la passione per la scrittura e per i social network. La ricerca della verità, purchè animata da onestà intellettuale, è una delle mie sfide. Scrivo da diversi anni per alcuni siti di informazione che mi danno l'opportunità di dare sfogo alla mia grande passione innata per il giornalismo. Amo scrivere di politica, economia (adoro i testi di Stigliz e i saggi di Rampini), salute, attualità e sport. Spero di poterne fare un mestiere in grado di darmi stabilità e certezze. L'idea che ho della vita la condenso in una metafora tratta dal volley: se la vita ti pone davanti ad un muro, affrontalo con le mani alzate...

SEGUICI SU: