Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 11 Maggio
Scarica la nostra app
Segnala

Dieta post-natalizia, depurarsi e tornare in forma dopo le feste | Ecco cosa fare degli avanzi

di

centro meteo italiano
1 di 3
  • La dieta depurativa di gennaio per tornare in forma e depurarsi dopo le abbuffate di Natale e Capodanno. Consigli per consumare gli avanzi

    Dieta

    Dieta dopo le feste, come dimagrire a gennaio

    Dieta dopo le feste, come dimagrire a gennaio

    Gennaio è, dal punto di vista fisico, il mese dei “sensi di colpa”. Archiviate le feste – con abbuffate annesse – di Natale e Capodanno, e con l’Epifania ancora alle porte, gran parte di noi è chiamato a fare i conti con quei due o tre chili in più che, inevitabilmente, sono stati accumulati dopo gli ultimi pranzi e cene. E non solo: i pasti luculliani portano anche al bisogno di depurare l’organismo da cibi spesso particolarmente calorici e grassi. Ecco allora qualche consiglio per una dieta post-natalizia, utile a perdere peso e purificare il proprio corpo.

    Depurare l’organismo

    Prima ancora di pensare a buttare giù i chili di troppo, è opportuno pensare a ripulire l’organismo dalle tossine delle feste. L’ideale è bere molta acqua. I liquidi, infatti, aiutano a liberarsi della ritenzione idrica, integrata ad un consumo massivo di frutta e verdura: come riferisce l’Organizzazione Mondiale della Sanità, è buona norma mangiarne almeno 4-5 volte al giorno. Poi, ovviamente, si consigliano le tisane, da sostituire al caffè o al tè per ripulire lo stomaco e il sistema digerente.

  • Evitare il digiuno

    La parola d’ordine è moderazione. In tutti i sensi. Non lasciatevi prendere dall’ansia di dimagrire subito, saltando i pasti e imponendovi dei sofferti digiuni, perché potrebbe essere addirittura peggio. Digiunare causa un picco glicemico che, a sua volta, genera fame nervosa, che si ripercuote anche sul benessere mentale, elemento fondamentale per poter affrontare al meglio una dieta dimagrante.

    5 pasti regolari e una sana colazione

    La cosa migliore per perdere peso dopo le feste è riacquistare dei ritmi nutritivi regolari: 5 pasti – colazione, spuntino, pranzo, merenda e cena – evitando condimenti e uso eccessivo del sale. La mattina, yogurt magro e cereali aiutano a regolarizzare l’intestino e forniscono le energie necessarie per cominciare al meglio la giornata. (Fonte: dilei.it)

  • Come riciclare gli avanzi

    Va anche detto che le festività lasciano in eredità anche una serie di avanzi che, di certo, non abbiamo alcuna voglia di cestinare, sebbene il fisico paffutello ci inviterebbe a farlo. Ovviamente, un pasto vecchio di due giorni non diventa meno calorico, ciò significa che occorre arginare il problema in altro modo. Prima di tutto, controllare le quantità: non siamo più in clima di festa e gli alibi sono terminati! Poi, fare attenzione ai condimenti, evitando di aggiungere altre calorie a pietanze già di per sé ricche. Poi, ovviamente, non bisogna trascurare la possibilità di congelare qualche avanzo, da recuperare, magari, in un momento in cui avrete recuperato un buono stato di forma.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia