Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 26 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

Influenza 2020-21, come si manifesta, sintomi e caratteristiche del virus

Influenza 2020-21, come si manifesta, sintomi e caratteristiche del virus. La difficoltà diagnostica

Influenza 2020-21, come si manifesta, sintomi e caratteristiche del virus
Vaccino antinfluenzale 2020, quanto costa e dove farlo, Foto Pixabay
1 di 2
  • Influenza 2020-21, come si manifesta, sintomi e caratteristiche del virus

    La stagione autunnale è alle porte e il tema vaccinazioni interessa sempre più persone, in modo particolare in un anno segnato da una pericolosa pandemia causata dal virus Sars CoV2. Negli ultimi giorni si è parlato tanto della scarsità di dosi messe a disposizione per i farmacisti italiani, ma il vero problema resta la capacità di distinguere i sintomi tra Covid-19 e influenza stagionale. Cerchiamo di comprendere meglio quante persone possa colpire la malattia virale e quali sono i principali sintomi ai quali porre attenzione. Leggi anche: Coronavirus e vaccino, il ministro della salute Speranza annuncia: “Prematuro parlare di obbligo di vaccinarsi”

    Influenza: il picco di contagi è ancora lontano

    Se riguardo il Covid-19 stiamo assistendo a un incremento notevole di contagi, i malanni stagionali non sono ancora presenti al massimo della loro diffusione, in quanto le temperature atmosferiche sono rimaste abbastanza sopra la media stagionale. Settembre è già iniziato da un po’ ma il termometro segna ancora gradi tipici della bella stagione. Il mondo sta vivendo un periodo molto critico, ma la natura sta aiutando la popolazione a rinforzare il proprio sistema immunitario mantenendo ancora calde le giornate. Coronavirus, Speranza annuncia novità sul vaccino: ecco tutti i dettagli

    Influenza 2020-21: sintomi caratteristici e difficoltà diagnostica

    Nonostante i virus in circolo siano diversi, l’influenza stagionale si presenta molto simile alla malattia da Covid-19. I sintomi principali del malanno stagionale in arrivo sono febbre alta, tosse e mal di gola. L’infezione virale in arrivo in autunno e quella da Sars CoV2 colpiscono in entrambi casi le vie respiratorie e causano astenia, dolori muscolari e inappetenza. Riuscire a distinguere in modo certo le due malattie non è possibile se non attraverso l’esecuzione di un tampone naso faringeo, l’unico metodo diagnostico realmente attendibile. IL Covid-19 infatti è la malattia che al momento preoccupa l’intero pianeta, ma non è la sola che può infettare l’essere umano.

  • Rispettare le norma anti contagio

    Riuscire a trattare in modo adeguato ogni patologia è il compito del personale medico sanitario. La popolazione ha il dovere morale di rispettare le attuali norme anti contagio, evitare qualsiasi assembramento e utilizzare costantemente i dispositivi di protezione individuale, al fine di evitare quanti più possibili contagi sia di Covid-19 che d’influenza. Questa rappresenta la migliore difesa, in quanto le due cariche virali si presentano molto simili e difficilmente distinguibili.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Marco Antonio Tringali

Chitarrista per hobby, coltivo da anni la passione per la scrittura e per i social network. La ricerca della verità, purchè animata da onestà intellettuale, è una delle mie sfide. Scrivo da diversi anni per alcuni siti di informazione che mi danno l'opportunità di dare sfogo alla mia grande passione innata per il giornalismo. Amo scrivere di politica, economia (adoro i testi di Stigliz e i saggi di Rampini), salute, attualità e sport. Spero di poterne fare un mestiere in grado di darmi stabilità e certezze. L'idea che ho della vita la condenso in una metafora tratta dal volley: se la vita ti pone davanti ad un muro, affrontalo con le mani alzate...

SEGUICI SU: