Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 24 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

Riapertura scuole, Conte annuncia: “In arrivo novità sui trasporti”, le parole del premier

Riapertura scuole, Conte annuncia: "In arrivo novità sui trasporti", le parole del premier. Le ipotesi al vaglio

Riapertura scuole, Conte annuncia: “In arrivo novità sui trasporti”, le parole del premier
Riapertura scuole, Conte annuncia: "In arrivo novità sui trasporti", le parole del premier (Foto Youtube)
1 di 3
  • Riapertura scuole, Conte annuncia: “In arrivo novità sui trasporti”, le parole del premier

    Purtroppo si è ancora lontani dalla completa sconfitta del Covid-19 e bisogna continuare a studiare nuove strategie per limitare i contagi, arrestare la curva e non perdere i risultati ottenuti con i sacrifici fatti fin’ora. Il problema più scottante sul tavolo, in questo momento, riguarda la riapertura scuole a gennaio, soprattutto per quanto i riguarda i ragazzi delle superiori. Da una parte la Ministra Azzolina e il Premier Conte, che sembrano molto determinati a mantenere la promessa della riapertura scuole superiori dopo queste feste natalizie. Dall’altra il Partito Democratico e il Comitato Tecnico Scientifico, che sono convinti che, alle condizioni attuali, riaprire gli istituti scolastici sia una mossa pericolosa e controproducente. Leggi anche: Coronavirus, Toscana, Abruzzo e Campania potrebbero passare da zona gialla a rossa in tre giorni, ecco perché

    Il problema è la riapertura scuole o la gestione dei trasporti?

    Molti, tra esponenti politici e scientifici, concordano nel dire che il vero problema dei focolai nati tra i giovani non siano da addebitare alla riapertura scuole ma, bensì, a una cattiva gestione dei trasporti. Conte si oppone anche su questo. Sostenendo, in un’intervista rilasciata ad “Accordi e Disaccordi” in onda sul Canale Nove, che non è possibile identificare con certezza i mezzi di trasporto come luoghi dove sono avvenuti i contagi. In queste ore il lavoro è frenetico. Leggi anche: Covid-19, Conte conferma nuove restrizioni a  Natale: ‘Servono misure aggiuntive, non si può vivere le festività seguendo le tradizioni’, le parole del premier

    Le scuole riapriranno a gennaio?

    Il Presidente Conte ha rassicurato gli italiani sul fatto che sta lavorando alacremente e con grande impegno per fare in modo che, dal 7 gennaio, si possa procedere con la riapertura scuole e permettere ai ragazzi delle superiori di ritornare alla loro normale vita e attività scolastica. Ha spiegato che ci si sta concentrando sulla logistica degli ingressi in aula ma anche sulla riorganizzazione intelligente dei trasporti, cercando di coinvolgere i prefetti ma anche i sindaci, che sono quelli che hanno una visione più realistica e circoscritta delle singole realtà territoriali. Leggi anche: Coronavirus, zona rossa nel Campo Rom di Secondigliano: proroga sino al 19 dicembre, ora è polemica dopo la morte di una ragazza

    CONTINUA A LEGGERE

  • Le ipotesi al vaglio sui tavoli per la riapertura scuole a gennaio

    A quanto pare, nei prossimi giorni Conte aprirà dei tavoli di confronto con i prefetti, proprio per discutere le possibili modalità per la riapertura scuole a gennaio. Al momento, le opzioni più probabili prevedono lo scaglionamento degli ingressi a scuola, modulandone gli orari in base ai momenti della mattina in cui autobus e metro sono meno affollati. Così da non creare fasce orarie con picchi di affluenza e relativi assembramenti.

  • Ancora niente di sicuro

    Non c’è ancora niente di sicuro per quanto riguarda la possibilità di rivedere i ragazzi delle superiori a scuola, da dopo l’Epifania. Tuttavia, il Premier e la Azzolina sembrano molto determinati a trovare un compromesso con il Comitato Tecnico Scientifico e il mondo dei medici, che al momento sconsigliano fortemente le riaperture e sostengono il prolungamento delle Attività di Didattica a Distanza.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Marco Antonio Tringali

Chitarrista per hobby, coltivo da anni la passione per la scrittura e per i social network. La ricerca della verità, purchè animata da onestà intellettuale, è una delle mie sfide. Scrivo da diversi anni per alcuni siti di informazione che mi danno l'opportunità di dare sfogo alla mia grande passione innata per il giornalismo. Amo scrivere di politica, economia (adoro i testi di Stigliz e i saggi di Rampini), salute, attualità e sport. Spero di poterne fare un mestiere in grado di darmi stabilità e certezze. L'idea che ho della vita la condenso in una metafora tratta dal volley: se la vita ti pone davanti ad un muro, affrontalo con le mani alzate...

SEGUICI SU: