Sabato 24 Agosto
Scarica la nostra app

Apple chiude il miglior esercizio di sempre, ma nasconde i dati di vendita su iPhone: il titolo va giù

iphone e apple
Apple non rivela i dati di vendita su iphone. Immagine apple.com
1 di 2
  • Cupertino fa il record di fatturato, ma non rivela l’andamento del mercato degli iPhone. Scetticismo tra gli investitori

    iphone e apple

    Apple non rivela i dati di vendita su iphone. Immagine apple.com

    iPhone XR, XS e XS Max: le vendite restano un mistero. E la borsa reagisce male

    Apple ha chiuso il miglior esercizio fiscale di sempre: il quarto trimestre fiscale del colosso di Cupertino non trova precedenti nella storia del marchio della mela, eppure le ragioni per perdere il sorriso ci sono tutte.

    Gli azionisti di Apple, infatti, stanno dimostrando un certo scetticismo nei confronti dell’andamento del business dell’azienda e il motivo è presto detto: Apple ha infatti deciso di non divulgare i dati di vendita relativi ai suoi iPhone.

    Apple: i tre nuovi iPhone

    Il mese di luglio ha battezzato l’esordio dei nuovi top di gamma della società californiana, vale a dire iPhone XS e iPhone XS Max. A ottobre è stata la volta dell’ultima creatura firmata con la mela mozzicata, vale a dire iPhone XR, acclamato come un prodotto di assoluta qualità e, anche per via di un prezzo più basso, decisamente appetibile dal mercato degli iPhone user. Anche per tali ragioni, le scelte del vertice Apple appaiono ad ora oscure, al punto che Wall Street ha voltato le spalle alle azioni del marchio, causando anche una notevole oscillazione negativa in borsa.

    Crollo fino al 7%

    Gli azionisti hanno interpretato la scelta aziendale come un atteggiamento volto a nascondere un possibile declino del business di casa Apple. Durante la conferenza telefonica con gli azionisti, il direttore finanziario, l’italiano Luca Maestri, ha rivelato l’intenzione della società di non rivelare più i dettagli di vendita relativi ad iPhone, iPad e Mac, scatenando la reazione della borsa: i titoli Apple sono crollati a un picco del -7%, perdendo la quota mille miliardi raggiunta per la prima volta a inizio agosto, sull’onda della messa sul mercato di due gioiellini della linea XS.

    I dati sul terzo trimestre

    Il profitto trimestrale di Apple si è attestato a 14,13 miliardi di dollari, in crescita del 32% rispetti ai dati di un anno fa. Aumenta anche l’utile delle azioni, che i attestano sul valore di 2,91 dollari l’una (+41%). A daludere, però, sono i dati relativi alle vendite dei nuovi iPhone, fermi a quota 46,9 milioni contro i 47,5 delle previsioni. Inoltre, è aumentato in modo rilevante il costo degli smartphone firmati Apple, che hanno toccato quota 793 dollari, contro i 750,78 stimati e i 618 dell’anno precedente.

  • METEO 5-9 novembre: porta dell’atlantico aperta, poi torna l’anticiclone?

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Danilo De Luca

Web editor dal 2013, scrittore per passione dacché mi ricordi. Innamorato delle parole e del loro potere intrinseco, mi piace sperimentare, giocare con i significati e con le molteplici forme del linguaggio verbale. Coltivo con distrazione ed enfasi intermittente interessi vari e incostanti, che spaziano dallo sport all’attualità, dalla politica alla letteratura. Divoro film e serie tv quando ne ho voglia, per puro diletto, amore per la scoperta, desiderio di confronto o noia. La tecnologia, in tutte le sue evoluzioni, applicazioni e conseguenze sociali, non cessa mai di affascinarmi e sorprendermi.