NanoPress

Arriva la bistecca low cost: è vegetale ed ha una caratteristica davvero speciale

Pubblicato da Nunzio Corrasco

Seguici su Seguici su Google News, clikka e seleziona la stella nella fonte! Segnala
  • La nuova bistecca è prodotta in 3D ed ha la consistenza della carne. Il brevetto è stato depositato dall’italiano Giuseppe Scionti

    Arriva la bistecca low cost: è vegetale ed ha una caratteristica davvero speciale. Fonte foto: avvenire.it

    Arriva la bistecca low cost: è prodotta con una stampante in 3D

    Tra gli alimenti più apprezzati in Italia e non solo c’è sicuramente la bistecca. Si tratta, però, di un tipo di alimento che ha due tipologie di problemi: il primo è quello relativo al costo. Non tutti, infatti, possono permettersela. Il secondo, invece, è relativo al fatto che in alcune zone remote del mondo l’accesso a questa tipologia di cibo risulta assolutamente impossibile. In linea teorica sembravano due ostacoli insormontabili da superare per tutti, tranne che per Giuseppe Scionti. Il trentaduenne, dottore in biomedicina a Barcellona dove in questo momento lavora come ricercatore e professore presso l’Universitat Politècnica de Catalunya, ha presentato un brevetto assolutamente particolare: vale a dire quello di una bistecca stampata in 3D. Si tratta di un bistecca che ha lo stesso gusto e le medesime proprietà di quella ‘originale’, ma dovrebbe costare decisamente meno e, inoltre, risolve il problema di accesso al cibo in questione.

    Arriva la bistecca low cost: sarà interamente vegetale

    La bistecca stampata in 3D da Scionti ha un’ulteriore caratteristica che la differenzia dalle tradizionali bistecche: è completamente vegetale. E’ stato lo stesso ricercatore e professore a spiegare come la nuova bistecca sarà realizzata attraverso una tecnologia del tutto nuova che avrà il vantaggio di generare diverse tipologie di carne, non limitandosi esclusivamente ad hamburger e polpette. In questa prima fase, quella dello sviluppo, si potrà arrivare a realizzare fino a 100 grammi di carne vegetale in circa mezz’ora di tempo, con un costo di fabbricazione di 2 euro. In una seconda fase poi, come precisato dallo stesso Scionti, nel momento in cui i tempi e i costi si abbasseranno in virtù di una fase di produzione industriale che finirà per allargarsi su una scala molto più ampia, il tempo ed il costo di fabbricazione della nuova bistecca saranno abbattuti di circa 10 volte rispetto a quelli attuali.

  • Arriva la bistecca low cost: tra curiosità e scetticismo

    Come ogni grande novità che si rispetti, da un lato genera forte curiosità e dall’altro scetticismo e perplessità. Da più parti, ad esempio ci si chiede se queste bistecche stampate siano o meno un organismo geneticamente modificato. E’ lo stesso Scionti a chiarire che in realtà il suo brevetto si basa solo ed esclusivamente su biomateriali come le proteine vegetali, i carboidrati o i grassi vegetali che rendono possibile la produzione di carne con la tecnica della biostampante 3D. Inoltre, il professore e ricercatore italiano ci ha tenuto a sottolineare come si tratti di un alimento assolutamente sicuro, in quanto il materiale che viene utilizzato è già stato approvato da tempo dalle autorità competenti.

  • METEO 12-16 novembre: anticiclone e clima mite in arrivo

    Le previsioni meteo per la tua località

Seguici su:
Facebook
Google Plus
Twitter