Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Mercoledì 25 Novembre
Scarica la nostra app

Balena avvistata in Toscana, nella darsena di Portoferraio, Isola d’Elba: lo spettacolo nel Mar Tirreno

Incredibile avvistamento di una balena in Toscana, isola D'Elba: ecco quanto è successo nelle scorse ore

Balena avvistata in Toscana, nella darsena di Portoferraio, Isola d’Elba: lo spettacolo nel Mar Tirreno
Incredibile avvistamento di una balena in Toscana. Immagine repertorio, fonte pixabay
1 di 2
  • Avvistamento di una balena a Porto Ferraio, Toscana

    Lo avevamo riportato qualche editoriale fa dove avevamo visto come con il lockdown avvenuto tra lo scorso inverno e primavera era stato possibile assistere a una sorta di risveglio della natura e uno spettacolare avanzamento di animali poco noti anche in zona praticamente insolite. Nelle ultime ore un altro spettacolare avvistamento è stato immortalato in Toscana, nell’isola d’Elba, dove nella mattinata di ieri, giovedì 22 ottobre una balena ha catturato l’attenzione di numerosi residenti. Stando a quanto riportato da livornoday.it lo spettacolo è avvenuto a Portoferraio, isola d’Elba. Non è certamente la prima volta che vengono effettuati avvistamenti simili in questa zona della Toscana.  SURFISTA VICINO AD UNO SQUALO, IL VIDEO

    Balena si muove tra le barche ormeggiate

    Incredibile avvistamento quindi nelle scorse ore in Toscana, dove come si legge su livornoday.it, è possibile ammirare anche il video di quanto accaduto (video Facebook Silvia Sottocasa) all’isola d’Elba. Dalle 10.30 alle 13.30, ha fatto ingresso nella darsena muovendosi e “danzando” tra le barche ormeggiate, catturando l’attenzione di numerosi residenti, considerando che spettacoli simili non avvengono tutti i giorni. Raro ma non rarissimo però quanto è accaduto in questa zona della Toscana: infatti, anche nei mesi scorsi (in estate) erano stati segnalati diversi avvistamenti ma mai così vicino alla riva. In questo 2020, in larga parte a causa delle misure restrittive e la meno invadenza dell’uomo sull’ambiente, sono stati diversi gli avvistamenti di animali o specie rare, alcune arrivate fin verso il centro città.

    Avvistamenti speciali in questo 2020

    Tantissimi gli avvistamenti in questi mesi, uno anche a Venezia. Per la prima volta è stato dunque avvistato un polpo in Canal Grande. Il polpo è stato immortalato a Piazzale Roma da Stefano Bandini e Damiano De Matteo che stavano lavorando in quella zona, come riporta nuovavenezia.gelocal.it. Senza parole appena si sono trovati davanti questo spettacolo. Subito dopo hanno inviato il video al ricercatore del CNR Ismar Marco Sigovini e al direttore del Museo di Storia Naturale Luca Mizzan. Del pesce non si sa moltissimo ma si era trattato di una specie che aveva occhi sviluppatissimi tanto da vedere il mondo a colori. Mizzan ha anche dichiarato che in 30 anni di immersioni, non ha mai visto un polpo nemmeno nelle Bocche di Porto, dove comunque la specie è stata avvistata raramente.

  • Polpo nel Canal Grande

    Il polpo che è stato avvistato non si sa a dire il vero da dove proveniva, alcuni hanno addirittura ipotizzato che sia arrivato fin lì per ammirare Venezia in pace, senza barche e turisti. Il polpo è un mollusco cefalopode molto diffuso nei bassi fondali. Preferisce i substrati più aspri e rocciosi, perché sono ricchi di nascondigli, in cui può andare a nascondersi. Chissà che nel corso delle prossime settimane la natura non riservi degli altri spettacoli. Seguite come sempre tutte le notizie sulla nostra pagina e non perdete i prossimi aggiornamenti.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

SEGUICI SU: