Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Sabato 14 Novembre
Scarica la nostra app

Bonus Pc e Internet, da novembre al via le domande: come funziona e come richiederlo

Bonus Pc e Internet, ecco come funziona e quali sono i requisiti di reddito per poterlo ottenere: al via le domande a novembre

Bonus Pc e Internet, da novembre al via le domande: come funziona e come richiederlo
Bonus Pc e Internet (fonte: Pixabay)
1 di 2
  • Da novembre 2020 il via al bonus PC e Internet: la guida per poterlo ottenere

    È di poche ore la notizia che a partire dal mese di novembre 2020 arriverà il tanto atteso bonus per l’acquisto di PC e per l’uso di Internet. Si tratta di un aiuto economico molto atteso dalle famiglie italiane. A poterne usufruire saranno quei nuclei familiari con una dichiarazione ISEE non superiore ai ventimila euro. Il bonus sarà fruibile dal mese di novembre da più di quattrocentomila-ottocento nuclei familiari. Le famiglie italiane possono chiedere il contributo economico di cinquecento euro per il potenziamento della propria rete Internet, nel caso ne abbiano già una con una velocità minima, oppure per installarne una nuova, qualora ne siano sprovviste. Leggi anche WhatsApp, in arrivo le videochiamate di gruppo. 

    Bonus Pc e Internet: vincoli per il suo utilizzo e come richiederlo

    La somma stanziata può essere utilizzata in modo specifico trecento euro per l’acquisto di un PC oppure di un tablet: il vincolo per il suo utilizzo è strettamente collegato alla presenza della “banda ultralarge”. Dove non sarà attivata la connessione super veloce, non potrà essere fruita quella parte del bonus per l’acquisto di un dispositivo mobile. Per usufruire del bonus PC sono state demandate a Infratel le procedure di attuazione dal “Comitato banda ultralarga” (Cobul): è fondamentale che il proprio proprio operatore Internet faccia parte della rete Infratel Italia. In caso contrario non è possibile accedere al voucher, a meno che non venga sostituito con uno accreditato.

    I requisiti Isee

    Si dovrà quindi sottoscrivere un contratto della durata di un anno con il gestore per i servizi Internet, presentando un’autocertificazione dove sia dichiarato un ISEE non superiore a ventimila euro nell’ultimo anno. Il bonus di trecento euro per Tablet o PC potrà essere utilizzato soltanto se l’acquisto avviene tramite lo stesso gestore Internet. L’utilizzo del bonus non prevede un rimborso successivo all’acquisto poiché il suo valore sarà applicato mensilmente sul canone dell’abbonamento.

  • Bonus PC e Internet: fino a quando sarà possibile richiederlo

    Il bonus, attivo da novembre 2020, sarà in vigore fino al mese di ottobre 2021: la sua assegnazione sarà fino a completo esaurimento della somma stanziata. L’intero ammontare della copertura finanziaria per per famiglie italiane è di un totale di duecentoquattro milioni di euro per i richiedenti. Tale somma dovrebbe coprire le esigenze di quattrocentomila-ottocento nuclei familiari e, qualora siano tutti a farne richiesta, non sarebbe sufficiente: servirebbero fondi pari a oltre duecentoquaranta milioni di euro. Poiché l’assegnazione del bonus PC e Internet avverrà fino all’esaurimento delle risorse economiche stanziate dallo Stato italiano, la velocità di presentazione nel richiederlo sarà di fondamentale importanza.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Marco Antonio Tringali

Chitarrista per hobby, coltivo da anni la passione per la scrittura e per i social network. La ricerca della verità, purchè animata da onestà intellettuale, è una delle mie sfide. Scrivo da diversi anni per alcuni siti di informazione che mi danno l'opportunità di dare sfogo alla mia grande passione innata per il giornalismo. Amo scrivere di politica, economia (adoro i testi di Stigliz e i saggi di Rampini), salute, attualità e sport. Spero di poterne fare un mestiere in grado di darmi stabilità e certezze. L'idea che ho della vita la condenso in una metafora tratta dal volley: se la vita ti pone davanti ad un muro, affrontalo con le mani alzate...

SEGUICI SU: