NanoPress

Era glaciale nel 2019: secondo gli scienziati il sole si sta spegnendo

Pubblicato da Vincenzo Lucci

Segnala
  • Una serie di immagini rilasciate dalla NASA ha scatenato le preoccupazioni di alcuni scienziati che temono l’avvento di una mini “era glaciale” sulla Terra

    era glaciale

    Era glaciale nel 2019: secondo gli scienziati il sole si sta spegnendo

    Era glaciale nel 2019: secondo gli scienziati il sole si sta spegnendo – Il riscaldamento globale potrebbe essere la causa dell’avvio di una nuova era glaciale, uno stravolgimento del pianeta che, stando a diversi modelli previsionali, potrebbe durare per 30 anni. La principale causa dell’inizio dell’era glaciale sarebbe da ricercarsi, almeno secondo gli ultimi studi, nel rallentamento della Corrente del Golfo piuttosto che sua una diminuzione dell’intensità dell’irraggiamento solare. Una serie di immagini rilasciate dalla NASA ha scatenato le preoccupazioni di alcuni scienziati che temono l’avvento di una mini “era glaciale” sulla Terra. Le fotografie mostrano come le macchie solari sulla superficie del Sole siano scomparse, e che questa si presenti relativamente calma rispetto alla consueta volatilità, riporta il Daily Star. Questa è la quarta volta in quest’anno che la faccia del Sole è apparsa liscia, e gli esperti sostengono che l’attività solare sia diminuita più rapidamente che in qualsiasi altro momento nel corso degli ultimi 10.000 anni, e che il punto più basso si dovrebbe raggiungere nel 2019.[…]

  • Il global warming sta provocando un inesorabile e sempre più irreversibile processo di scioglimento dei ghiacci polari che a sua volta sta portando a un progressivo rallentamento della corrente del Golfo, fondamentale perchè nel suo movimento tra il golfo del Messico e la Gran Bretagna, attraversando l’oceano Atlantico, ha un importante effetto mitigatore sul clima dell’Europa. Assieme alla grande riduzione di attività delle macchie solari potrebbe portare la Terra ad affronatre una fase fredda – l’ultima volta che le macchie solari sono scomparse a un ritmo così sostenuto hanno determinato l’avvento di una “era glaciale” che ha avuto inizio nel 15° secolo. Il meteorologo Paul Dorian ritiene che questo forte calo dell’attività solare potrebbe essere segno dell’arrivo di un’altra era glaciale. “È giusto dire che l’attività solare debole per un periodo prolungato di tempo può avere un impatto sul raffreddamento della troposfera, lo strato inferiore dell’atmosfera terrestre, in cui tutti viviamo”.[…]

  • La teoria di Dorian è supportata da una ricerca guidata dalla professoressa Valentina Zharkov della Northumbria University, che prevede un’ondata di freddo sulla Terra tra il 2020 e il 2050. “Sono assolutamente fiduciosa nella nostra ricerca. Si basa su un buon background matematico e dati affidabili. I nostri risultati possono essere ottenuti da qualsiasi ricercatore e dati simili sono disponibili in molti osservatori solari”. Chiaramente al momento quella di un’era glaciale ‘europea’ rimane solo un’ipotesi basata su modelli previsionali, che però indicano come avvio del periodo dei ghiacci proprio il 2019.

Iscriviti alla nostra newsletter