Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 28 Febbraio
Scarica la nostra app

Il mistero delle strane sfere metalliche di 2,8 miliardi di anni fa

di

centro meteo italiano

Tante le ipotesi sull’origine delle piccole sfere metalliche trovate in una cava in sudafrica e risalenti a 2,8 miliardi di anni fa, un vero e proprio mistero

Ci si interroga sull’orgine delle strane sfere metalliche scoperte in una cava di pirofillite nella cittadina sudafricana di Ottosdal. Si tratta di piccole sfere del diametro di non più di 2 centimetri, che risalirebbero secondo gli esperti a ben 2,8 miliardi di anni fa. Il mistero legato alla loro formazione va avanti da ormai molti anni ed è noto con il nome di ‘mistero di Kerksdorp’. Già su alcuni scritti degli anni Ottanta si parlava di queste particolari sfere dall’aspetto metallico, che hanno in seguito preso il nome dal museo di Klerksdorp nel quale sono state portate.

L’INCREDIBILE MISTERO DELLA PIOGGIA ROSSA IN SRI LANKA, DA GUARDARE

sfere metalliche

sfere metalliche, foto wikipedia.org

Secondo il curatore del museo Rolfe Marx potevano essere il risultato di attività umana ma dal momento che la loro origine è stata confermata e si tratta di un’epoca nella quale l’uomo ancora non esisteva, gli esperti ritengono che possano essere il risultato di particolari processi naturali. La cosa bizzarra però è legata al fatto che lungo l’equatore delle sferette sono presenti solchi paralleli che difficilmente potrebbero avere un’origine naturale. Se da un lato dunque c’è chi le considera il prodotto di una civiltà non umana, i più razionali propendono per processi metamorfici in grado di trasformare la cenere vulcanica e l’argilla in pirofillite, con la conseguente formazione di noduli di pirite che, in seguito all’esposizione all’aria avrebbero assunto una forma sferica trasformandosi in goethite. La struttura interna di queste sfere è di tipo fibroso mentre il guscio esterno è molto duro e difficile da scalfire. Ad oggi il mistero rimane.

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

SEGUICI SU: