Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 23 Settembre
Scarica la nostra app

Dopo l’intenso terremoto di poco fa sta parlando il sismologo ”Possibili nuove repliche”. Zone colpite

Questa mattina si è registrata una scossa di terremoto in Puglia di magnitudo 3.7. Pasquale Gori, funzionario dell'INGV, non ha escluso la possibilità che si possano verificare nuovi sismi

Dopo l'intenso terremoto di poco fa sta parlando il sismologo ''Possibili nuove repliche''. Zone colpite
1 di 3
  • Terremoto, stamattina forte sisma in Puglia

    Questa mattina, alle ore 10:13, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha registrato una scossa di terremoto di magnitudo 3.7 a Barletta, in provincia di Andria, Barletta e Trani, con ipocentro a 35 chilometri di profondità. L’evento sismico è stato localizzato a 4 chilometri a sud-est di Barletta, a 8 chilometri a nord di Andria, a 9 chilometri a ovest di Trani e a 17 chilometri a ovest di Bisceglie.

    Funzionario dell’INGV: “Non possiamo escludere nuove repliche”.

    Quest’oggi la Puglia è stata colpita da un terremoto che ha spaventato la popolazione. Ai microfoni “Fanpage.it”, il funzionario dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Pasquale Gori, riferendosi alla scossa registrata questa mattina, ha dichiarato: “Al momento non ci sono state repliche che generalmente sono comunque meno frequenti con le scosse di questo tipo, ma di certo non possiamo escluderle“.

    Cosa sta accadendo in Puglia?

    In queste ore, dopo la scossa che si è registrata a pochi chilometri da Barletta, in molti si stanno chiedendo cosa stia accadendo davvero in Puglia. Secondo quanto spiegato da Pasquale Gori a “Fanpage.it”, tutta l’Italia è sismica, ad eccezione della Sardegna. Dunque, anche la Puglia lo è, in particolar modo nella zona del Gargano, dove in passato si sono registrati eventi simili. Gori ha poi aggiunto come in questo momento l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia stia lavorando per individuare la natura della scossa che ha colpito la Puglia, nel tentativo di scoprire quale faglia è stata coinvolta. Generalmente nell’area che stamattina è stata interessata dalla scossa si verificano terremoti di tipo trascorrente, ma in questo momento appare assolutamente prematuro procedere con una definizione precisa dell’ultima scossa.

  • Scuole chiuse nella provincia di Barletta, Andria e Trani

    I sindaci di Barletta, Andria e Trani – secondo quanto riportato da “IlMessaggero.it” – hanno emesso delle ordinanze di chiusura delle scuole anche in relazione alla giornata di domani, mercoledì 22 maggio 2019. Cosimo Cannito, sindaco di Barletta, ha evidenziato come i pasti delle mense scolastiche siano già stati donati alla Caritas, mentre per procedere con il recupero degli zaini e degli altri effetti personali sarà necessario attendere le verifiche sull’agibilità che sono in corso in queste ore.

  • Terremoto oggi, 21 maggio 2019: le ultime scosse registrate nel mondo

    Per quanto concerne la situazione sismica nel mondo, non vi sono da segnalare forti scosse di terremoto di magnitudo pari o superiore a 6.0. Come sempre, inoltre, vi ricordiamo che all’interno della nostra pagina ‘’Terremoti in Italia e nel Mondo’’, potrete consultare in diretta l’andamento della sismicità nel territorio italiano ed anche in quello mondiale.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Nunzio Corrasco

Laureato in Scienze Politiche e giornalista pubblicista, fin dai primi anni di liceo ho sempre coltivato la passione per la scrittura. Ho iniziato a svolgere questa attività dal 2011 ed ho avuto la possibilità di collaborare con diversi siti. Mi sono sempre occupato di scrivere notizie relative a tutto ciò che riguarda l'attualità. Esperto nel settore relativo alla salute e in quello scientifico-tecnologico, appassionato di cronaca meteo, geofisica e terremoti. Il mio motto è: “Solo chi è abbastanza folle da credere di poter cambiare il mondo, lo cambia davvero”.