Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 10 Luglio
Scarica la nostra app

Terremoto intensamente avvertito nel Mediterraneo poco fa: zone colpite e cosa è successo in Grecia

Forte terremoto M 4.5 a Creta, poi altre repliche in serata. Trema la terra anche nelle Filippine e in Nuova Zelanda: le scosse più importanti all'estero

1 di 3
  • Forti scosse di terremoto in Grecia, trema la terra a Creta: ecco cosa è successo in Grecia

    Trema la terra intensamente in Grecia: come riportato dal Centro Sismologico Europeo-Mediterraneo alle ore 19.36 italiane di oggi, venerdì 26 giugno 2020, si è verificata una scossa di terremoto di magnitudo 4.5 nell’isola di Creta con ipocentro profondo 10 chilometri. Il sisma è stato distintamente avvertito dalla popolazione locale ma senza causare vittime né altri danni a strutture e cose: esso si è verificato a 46 km da Palaikastron, 88 km da Agios Nikolaos e 134 km da Irakleion. Nelle ore successive l’EMSC ha registrato altre forti scosse a Creta: evento sismico di magnitudo 3.6 alle ore 19.46 e serie di sismi di magnitudo 3.3 tra le 20 e le 21, ipocentri compresi tra 2 e 3 chilometri di profondità.

    Forti scosse nelle Filippine e in Nuova Zelanda

    Un altro forte terremoto si è verificato nelle scorse ore nelle Filippine: l’EMSC ha infatti registrato un sisma di magnitudo 3.9 a Mindanao alle ore 20.40 italiane, ipocentro profondo 119 chilometri: il sisma, distintamente avvertito dalla popolazione locale ma senza gravi conseguenze, si è verificato a 54 km da Mangili, 120 km da Mati e 146 km da Davao. Forte scossa anche in mare a nord della Nuova Zelanda, alle ore 20.41 italiane: sisma di magnitudo 4.9 con ipocentro profondo 136 chilometri, verificatosi a 26 km da Taupo, 86 km da Tauranga, 91 km da Whakatane e 336 km da Wellington.

    Terremoto Italia 26 giugno 2020: scossa M 2.0 in provincia di Ancona

    L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha registrato una scossa di terremoto nelle Marche nel pomeriggio di oggi, venerdì 26 giugno 2020: alle 16:03 un evento sismico di magnitudo 2.0 è stato rilevato a pochi chilometri da Arcevia, in provincia di Ancona, con ipocentro localizzato a 22 km di profondità. Tra i comuni nei pressi dell’epicentro troviamo Sassoferrato, Genga, Pergola e Serra Sant’Abbondio, questi ultimi due in provincia di Pesaro Urbino, tutti entro i 10 km di distanza dall’epicentro.

  • Terremoto Italia 26 giugno 2020: forti scosse in mare

    In virtù della sua magnitudo molto bassa, la scossa di terremoto registrata nel pomeriggio in provincia di Ancona non è stata avvertita dalla popolazione residente nell’area. Nella giornata odierna l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha registrato altre due scosse di terremoto di magnitudo uguale o superiore a 2.0 della scala Richter, quindi non strumentale, in Italia: il sisma, di magnitudo 2.6 della scala Richter, è stato localizzato in mare, nel distretto Costa Siciliana nord orientale (Messina), con ipocentro a 126 km di profondità, alle 8:49. Nel pomeriggio, alle 17:50, sisma di magnitudo 2.7 in mare, con epicentro nel distretto Tirreno Meridionale e ipocentro a 30 km di profondità.

  • Le ultime forti scosse di terremoto registrate nel mondo

    Per quanto riguarda le scosse di terremoto all’estero, non ci sono forti eventi da segnalare oggi. Ieri sera, alle 23:05, forte terremoto M 6.3 in Cina, con ipocentro ad 1 km. Su Centrometeoitaliano.it trovate aggiornamenti in diretta sulla situazione sismica in Italia e nel mondo.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Valerio Fioretti

Sono un fisico, meteo appassionato e meteorologo, scrivo da qualche anno notizie sul web. Sono esperto di argomenti che riguardano sport, calcio, salute, attualità, alpinismo, montagna e terremoti. Mi piace molto praticare sport e seguire anche eventi sportivi sia dal vivo che in tv. Amo leggere, viaggiare, andare a correre. Una vera e propria passione è quella per i fumetti, in particolare colleziono quelli di Tex Willer.

SEGUICI SU: