Venerdì 9 Agosto
Scarica la nostra app

Intenso terremoto causato dalla pericolosissima faglia: diffusi i dati ufficiali della scossa registrata in Nuova Zelanda

Sabato 8 giugno 2019 GeoNet ha registrato un scossa di magnitudo 5.5 nell'Isola del sud, in Nuova Zelanda

Continuano le scosse al centro Italia. Le ultime registrate.
1 di 3
  • Intensa scossa registrata all’Isola del sud, in Nuova Zelanda

    Nelle scorse ore – secondo quanto riportato da “Newshub.co.nz” – i cittadini di Queenstown, nell’Isola del sud in Nuova Zelanda, sono stati svegliati alle ore 03:24 (ora locale) da un forte terremoto. La scossa di magnitudo 5.5, con epicentro a 40 chilometri a nord-est di Milford Sound, con ipocentro a 5 chilometri di profondità – stando a quanto registrato da “GeoNet” – ha interessato la faglia alpina, vale a dire quella lunga circa 850 chilometri che attraversa per intero l’Isola del Sud, in Nuova Zelanda.

    Terremoto Isola del sud: registrata anche altre scosse di assestamento

    Stando a quanto riportato da “GeoNet” dopo la scossa di magnitudo 5.5 che ha colpito l’Isola del Sud, in Nuova Zelanda, si sono registrati altri sismi di assestamento, di magnitudo inferiore rispetto a quella che si è verificata alle 03:24 (ora locale), di compresi tra 2.5 e 3.9.

    Cos’è la faglia alpina?

    L’Isola del sud, in Nuova Zelanda, è attraversata per centinaia di chilometri dalla cosiddetta “Faglia alpina”, vale a dire una delle strutture geologiche più importanti al mondo. Si tratta di una faglia che gli esperti monitorano in maniera costante, misurando il tremore sismico, in modo da studiare i fenomeni che vanno ad innescare i terremoti. Secondo le ultime stime si ritiene che lungo questa faglia si possa registrare un terremoto di magnitudo 8 ogni 330 anni. Nella seconda pagina potrete leggere informazioni relative alle scosse registrate nella giornata di oggi in Italia.

  • Terremoto Italia, le scosse registrate sabato 8 giugno

    Nella giornata di sabato 8 giugno 2019 l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha registrato, alle ore 06:46, una scossa di terremoto di magnitudo 2.0 a Norcia, in provincia di Perugia, con ipocentro a 7 chilometri di profondità. L’evento sismico è stato localizzato a 38 chilometri a est di Foligno, a 48 chilometri a nord-est di Terni, a 50 chilometri a ovest di Teramo e a 50 chilometri a nord-ovest de L’Aquila. A partire dalle 20:00 di venerdì 7 giugno, fino alle 03:32 di oggi, sabato 08/06, l’INGV ha registrato una sequenza sismica nelle Isole Eolie (Messina), con sismi compresi tra 3.1 (ossia la scossa più forte verificatasi alle 21:00 di venerdì 7 giugno) e la più debole di 2.1. L’ultima in ordine di tempo si è registrata alle 03:32 di stanotte, di magnitudo 2.1.

  • Terremoto, 8 giugno 2019: le ultime scosse registrate nel mondo

    Per quanto riguarda la situazione sismica nel mondo relativa alla giornata di oggi, sabato 8 giugno 2019, non si segnalano scosse di magnitudo pari o superiore a 6.0. Per ulteriori dettagli vi ricordiamo che all’interno della nostra pagina ‘’Terremoti in Italia e nel Mondo’’, potrete consultare in tempo reale l’andamento della sismicità nel territorio italiano e in quello mondiale.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Nunzio Corrasco

Laureato in Scienze Politiche e giornalista pubblicista, fin dai primi anni di liceo ho sempre coltivato la passione per la scrittura. Ho iniziato a svolgere questa attività dal 2011 ed ho avuto la possibilità di collaborare con diversi siti. Mi sono sempre occupato di scrivere notizie relative a tutto ciò che riguarda l'attualità. Esperto nel settore relativo alla salute e in quello scientifico-tecnologico, appassionato di cronaca meteo, geofisica e terremoti. Il mio motto è: “Solo chi è abbastanza folle da credere di poter cambiare il mondo, lo cambia davvero”.