Lunedì 19 Agosto
Scarica la nostra app

Scossa di terremoto intensamente avvertita in Romania: tremano diverse città, diffusi i dati ufficiali

Profonda scossa in Romania: tremano diverse città orientali del Paese, dettagli epicentro

Forte terremoto colpisce il Pacifico. Paura nella popolazione.
1 di 4
  • Terremoto,  nuova scossa in Romania

    Nella serata di ieri, alle ore 22.44, l’European-Mediterranean Seismological Centre ha registrato una nuova scossa di terremoto in Romania. Il sisma è stato di magnitudo 3.7, con ipocentro a circa 150 chilometri di profondità. Nonostante la profondità, le onde sismiche si sono estese molto bene nel sottosuolo per un centinaio di km.

    Sisma avvertito in molte città rumene

    La scossa di terremoto è stata avvertita molto bene, nonostante la profondità, soprattutto nella Romania orientale. Il sisma è stato localizzato a 127 km a nord-est di Bucarest, dove è stato percepito in maniera debole. Molte le segnalazioni arrivate soprattutto dalle città più vicine all’epicentro. Vediamo di seguito i dettagli del sisma.

    Dettagli epicentro

    Il terremoto, M 3.7, ha avuto un epicentro localizzato a pochissima distanza dalla città di Gura Teghii, nella Romania orientale. Sisma localizzato a 10 km NW di Gura Teghii, 56 km SE di Sfântu-Gheorghe, 127 km N di Bucharest, avvertito intensamente in molte zone del Paese.

  • Diverse scosse nel Paese

    Tante le scosse profonde registrate anche ultimamente in Romania e avvertibili per centinaia di km a causa del terreno sottostante. Anche in questo caso, la scossa M 3.7, è stata avvertita molto bene nonostante gli oltre 100 km di profondità. A questa hanno fatto seguito nelle ultime ore delle altre scosse, alcune strumentali e non percepite quindi dalla popolazione.

  • Romani che presenta un rischio sismico medio-alto

    La sismicità della Romania è ovviamente inferiore a quella dell’Italia, Grecia e Turchia, ma certamente il pericolo sismico del Paese non è da sottovalutare in Europa. Nel Paese non sono rarissimi nemmeno terremoti di magnitudo superiore al sesto grado e basterebbe guardare al passato per comprenderne meglio la sismicità. Tanto per citarne alcuni: 1908 (7.1), 1940 (7.4), 1977 (7.2, durato quasi un minuto) e 1986 (7.1). Quello del ’77  è ancora nella mente di tutti, con 35.000 case distrutte in tutto il paese e circa 1400 vittime soltanto a Bucarest (Fonte: allascopertadellaromania.com).

  • Seguiteci sulla nostra pagina

    Per quanto concerne la situazione sismica nel mondo relativa alla giornata di oggi, non vi sono da segnalare scosse di magnitudo pari o superiore a 6.0. Per ulteriori dettagli vi ricordiamo che all’interno della nostra pagina ‘’Terremoti in Italia e nel Mondo’’, potrete consultare in tempo reale l’andamento della sismicità nel territorio italiano e in quello mondiale.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.