Venerdì 19 Luglio
Scarica la nostra app

Terremoto al primo mattino, scossa avvertita intensamente al Centro Italia. Dati Ingv

Scossa di terremoto nettamente avvertita al Centro Italia, dati ufficiali

La terra torna a tremare al centro Italia. Scossa nettamente avvertita qualche ora fa.
  • Scossa nettamente avvertita in Italia

    Tra questa notte e la prima mattinata odierna, la terra ha continuato a tremare lungo la penisola, con scosse avvertite nettamente dalla popolazione. In particolare, all’alba di questa mattina una scossa di terremoto è stata avvertita intensamente in alcune zone del centro Italia, soprattutto in parte dell’Umbria e nelle zone dell’appennino marchigiano centrale. La scossa in questione ha avuto un ipocentro fissato a circa 9 km e una magnitudo di 3.2 sulla scala Richter.

    Dettagli epicentro della scossa

    L’Istituto di Geofisica e Vulcanologia ha registrato il sisma alle alle 5:46 che è stato localizzato a  Montefalco, in provincia di Perugia. Ipocentro a 9 km di profondità. Evento localizzato a 3 km da Montefalco e Bevagna, 6 km da Gualdo Cattaneo, 8 km da Foligno, 9 km da Giano dell’Umbria, 10 km da Spello, Castel Ritaldi, Trevi e Cannara, 30 km a sud est di Perugia, 39 km a nord di Terni.

    Scossa avvertita nettamente dalla popolazione

    La scossa in questione è stata avvertita nettamente dalla popolazione, soprattutto nei comuni situati entro 20 km dall’epicentro. Numerose persone sono state svegliate nel sonno dalla scossa che è stata percepita  molto bene. Momenti di preoccupazione in zona, che ricordiamo essere altamente sismica, ma non risulterebbero conseguenze a seguito dell’attuale terremoto.

  • Trema anche il sud Italia

    Altre scosse di terremoto si sono registrate in nottata anche al meridione, fortunatamente deboli ed avvertite lievemente solo in zona epicentrale. Alle ore 3:53 di oggi, scossa di terremoto di magnitudo 2.1 sulla scala Richter in Basilicata. Ipocentro fissato a circa a 7 chilometri di profondità e terremoto localizzato ad 1 km da Muro Lucano, 5 km da Bella, 6 km da Casagrande, 9 km da Ricigliano e San Fele, 11 km da Balvano e Rapone, 12 km da Baragiano, Ruvo del Monte, Pescopagano e San Gregorio Magno, 14 km da Romagnano al Monte e Sant’Andrea di Conza, 30 km ad ovest di Potenza, 45 km ad est di Battipaglia, 61 km ad est di Avellino. La scossa è stata percepita in maniera molto debole solo nei comuni prossimi all’epicentro

  • Terremoto oggi 17 aprile 2019, le forti scosse registrate nel mondo

    Riguardo la situazione sismica mondiale di oggi, mercoledì 17-4-2019, non ci sono forti scosse di terremoto di magnitudo pari o superiore a 6.0. Nelle prossime ore ulteriori aggiornamenti sulle scosse registrate in Italia. Come sempre vi ricordiamo che all’interno della nostra pagina ‘’Terremoti in Italia e nel Mondo’’, è possibile consultare in diretta l’andamento della sismicità nel territorio italiano e anche ovviamente in quello mondiale.

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

SEGUICI SU: