Terremoto: il centro Italia sta ricominciando a tremare, lunga sequenza di scosse in corso

Pubblicato da Alessandro Allegrucci

Nuove scosse avvertite nettamente dalla popolazione. Dati ufficiali

Segnala
Continuano le scosse al centro Italia. Le ultime registrate.
  • Scosse di terremoto in Italia

    Anche nella giornata odierna l’Italia ha continuato a tremare, in particolare al centro e al meridione, con scosse nettamente avvertite dalla popolazione. Nelle ultime ore si sta avendo una lunga sequenza di scosse al centro Italia, alcune anche di tipo strumentale e non avvertibili dalla popolazione. Al momento la scossa più significativa si è avuta questo pomeriggio alle 15.17 nella zona di Amatrice, M 3.0.

    Torna la paura ad Amatrice

    L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha registrato una scossa di terremoto nel Lazio nel primo pomeriggio di oggi, con epicentro nei pressi di Amatrice, dove è tornata anche la paura, così come nei comuni vicini. Il sisma è stato avvertito dalla popolazione, ma al momento non si segnalano danni a cose o persone.

    Sisma in Abruzzo ed Emilia Romagna

    Una scossa è stata registrata anche in  Abruzzo, M 2.2 a Campotosto, nell’aquilano, avvertita debolmente dalla popolazione. Un’altra scossa ha fatto seguito  nel pomeriggio dopo le 17.30 in Emilia-Romagna, M 2.0 a Lama Mocogno, in provincia di Modena. Il sisma si è verificato a 41 km da Modena, 44 km da Pistoia, 45 km da Reggio Emilia e 52 km da Bologna.

  • Scossa anche lungo la costa marchigiana

    Inoltre, poco fa, alle 22.01, altra debole scossa al centro Italia, questa volta nelle Marche, lungo la fascia costiera. L’epicentro è stato localizzato in mare a 17 km da Civitanova e 18 da Porto Sant’Elpidio, tra le province di Fermo e Macerata. Il terremoto è stato localizzato a 42 Km a SE di Ancona (100861 abitanti), 82 Km a N di Teramo (54892 abitanti), 89 Km a SE di Fano (60888 abitanti), 98 Km a N di Montesilvano (53738 abitanti). Inoltre, molte altre scosse continuano a registrarsi lungo l’appennino centrale, soprattutto tra reatino, perugino, maceratese e aquilano, dove diversi sono i sismi strumentali e non percettibili dalla popolazione.

  • Le scosse di terremoto registrate nel mondo

    Non sono state registrate scosse di terremoto nel mondo di magnitudo pari o superiore al sesto grado, nella giornata di oggi, lunedì 10 giugno 2019. Molte invece quelle prossime al quinto grado, soprattutto nel Pacifico e nella zona dell’Indonesia. L’ultima, di magnitudo 6.3, è stata registrata lo scorso 4 giugno  2019 alle 6:39 ora italiana: epicentro in mare, nei pressi delle coste del Giappone, e ipocentro a 435 km di profondità. Per tutti gli ulteriori dettagli come sempre vi ricordiamo che all’interno della nostra pagina ‘’Terremoti in Italia e nel Mondo’’, è possibile consultare ovviamente in diretta l’andamento della sismicità nel territorio italiano ed anche in quello mondiale.

Iscriviti alla nostra newsletter

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

Seguici su:
Facebook
Google Plus
Twitter