Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 13 Agosto
Scarica la nostra app

Terremoto in Campania oggi, lunedì 20 luglio 2020: scossa M 2.2 in provincia di Napoli – Dati INGV

Terremoto oggi in Campania, lunedì 20 luglio 2020: scossa registrata in provincia di Napoli nella mattinata di oggi

terremoto oggi
Terremoto in Campania oggi, 20 luglio 2020
1 di 2
  • Terremoto in Campania oggi, 20 luglio 2020: scossa M. 2.2 a Massa di Somma in provincia di Napoli

    Una scossa di terremoto è stata registrata nella mattinata di oggi, lunedì 20 luglio 2020, a Massa di Somma in provincia di Napoli. Alle ore 7:57 l’Ingv ha registrato una scossa di magnitudo 2.2 con ipocentro molto superficiale a zero km di profondità. L’evento sismico non è stato avvertito dalla popolazione e non ha causato danni. L’evento è stato localizzato a 6 km a est di Portici, a 7 km a nord-est di Torre del Greco, a 7 km a est di Ercolano, a 12 km a nord-ovest di Scafati, a 15 km a sud-est di Acerra e a 15 km a nord di Castellammare di Stabia. A seguire, alle 9:38, un sisma di magnitudo 2.2 è stato registrato a Cervere, in provincia di Cuneo, con ipocentro a 54 km di profondità.

    Le scosse di terremoto di ieri, domenica 19 luglio 2020

    L’Ingv ha registrato tre scosse di terremoto di magnitudo superiore a 2.0 nella giornata di ieri, domenica 19 luglio 2020. La prima scossa è stata registrata in Abruzzo, con epicentro a 2 km da San Vincenzo Valle Roveto, in provincia de L’Aquila, ipocentro a 10 chilometri di profondità. Il terremoto è stato avvertito da una parte della popolazione locale, ma non si registrano nè vittime né feriti o danni a strutture e cose. Il sisma si è verificato a 57 km da L’Aquila, 63 km da Tivoli, 66 km da Velletri, 68 km da Latina e 76 km da Chieti. Ecco alcuni comuni dell’aquilano situati nei pressi dell’epicentro: Balsorano (5 km da San Vincenzo Valle Roveto), Collelongo (6 km), Civita d’Antino (7 km), Morino (7 km), Villavallelonga (8 km).

    Le altre scosse di ieri, domenica 19 luglio 2020

    L’INGV ha rilevato altre due scosse nella giornata di ieri, domenica 19 luglio 2020. In serata alle ore 20:12 registrata una scossa di M. 2.2 sul Tirreno meridionale, ipocentro localizzato a 130 km di profondità. Alle ore 22:58 scossa intensa registrata sul Canale di Sicilia Meridionale, ipocentro a 56 km di profondità. L’evento è stato localizzato in mare aperto, non vi sono comuni italiani situati nel raggio di 100 km dall’epicentro del sisma. Nella giornata di ieri non sono state registrate altre scosse di magnitudo superiore a 2.0 ma solo diverse scosse di natura strumentale. Seguiranno nuovi aggiornamenti sulla situazione sismica italiana.

  • Le ultime forti scosse di terremoto registrate nel mondo

    Per quanto riguarda le scosse di terremoto all’estero, non si registrano eventi di magnitudo superiore a 6.0 nella giornata di oggi, lunedì 20 luglio 2020. Su Centrometeoitaliano.it trovate aggiornamenti in diretta sulla situazione sismica in Italia e nel mondo.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Valerio Fioretti

Sono un fisico, meteo appassionato e meteorologo, scrivo da qualche anno notizie sul web. Sono esperto di argomenti che riguardano sport, calcio, salute, attualità, alpinismo, montagna e terremoti. Mi piace molto praticare sport e seguire anche eventi sportivi sia dal vivo che in tv. Amo leggere, viaggiare, andare a correre. Una vera e propria passione è quella per i fumetti, in particolare colleziono quelli di Tex Willer.

SEGUICI SU: