Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 29 Settembre
Scarica la nostra app

Terremoto in Piemonte oggi, venerdì 11 settembre 2020: scossa M 3.1 avvertita in provincia di Alessandria | Dati INGV

Le scosse di terremoto in Italia della giornata di venerdì 11 settembre 2020: trema la terra in Piemonte e non solo

terremoto oggi 11 settembre 2020 piemonte
Foto @OpenStreetMap Contributors
1 di 2
  • Terremoto in Piemonte oggi, venerdì 11 settembre 2020: scossa M 3.1 in provincia di Alessandria

    Trema la terra in Piemonte! L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha rilevato alle ore 11.28 di oggi, venerdì 11 settembre 2020, una scossa di terremoto di magnitudo 3.1 in Piemonte con epicentro a 3 km da Serravalle Scrivia, in provincia di Alessandria, ipocentro profondo 25 chilometri. Il sisma è stato distintamente avvertito dalla popolazione locale ma fortunatamente non ha causato vittime, feriti o danni a strutture e cose. Il forte sisma si è verificato a 26 km da Alessandria, 37 km da Genova, 53 km da Asti, 55 km da Savona e 57 km da Pavia. Poco dopo, alle ore 12.21, sisma di magnitudo 2.0 a Tassarolo, sempre in provincia di Alessandria, con ipocentro profondo 27 chilometri, scossa avvenuta a 26 km da Alessandria, 36 km da Genova e 52 km da Asti. Seguiranno ulteriori aggiornamenti. Alle ore 15:11 del pomeriggio sisma M 2.0 a Roccafluvione, in provincia di Ascoli Piceno. Ipocentro a 18 km di profondità.

    Terremoto oggi, 11 settembre 2020: le scosse strumentali in Italia

    L’INGV ha rilevato oggi anche alcune scosse strumentali nella notte e nella prima parte di giornata: ecco le più importanti. Alle ore 8.29 sisma di magnitudo 1.6 nello Stretto di Messina, ipocentro profondo 13 chilometri. Alle ore 6.46 scossa di magnitudo 1.4 a Pievepelago, in provincia di Modena, ipocentro profondo 10 chilometri, sisma avvenuto a 41 km da Massa, 42 km da Carrara, 43 km da Lucca e 48 km da Viareggio. Alle ore 4.03 altra scossa di magnitudo 1.4 a Zafferana Etnea, in provincia di Catania, ipocentro a 6 chilometri di profondità, ipocentro profondo 22 km da Acireale e 28 km da Catania.

    Terremoto giovedì 10 settembre 2020: scossa M. 2.4 in provincia di Perugia

    L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha registrato nella mattinata di ieri, giovedì 10 settembre 2020, alle ore 9:45 una scossa di terremoto di magnitudo 2.4 con epicentro localizzato a Valfabbrica, in provincia di Perugia. L’ipocentro della scossa è stato localizzato a 9 km di profondità. L’evento sismico è stato avvertito da una parte della popolazione, ma non ha causato danni a persone o cose. L’epicentro della scossa è stato localizzato a 23 km a est di Perugia, a 25 km a nord di Foligno, a 69 km a nord di Terni e a 70 km a est di Arezzo. Alle 14:27 sisma di magnitudo 2.0 nel distretto Costa Siciliana nord orientale e ipocentro a 10 km. Alle 17:38 scossa di magnitudo 2.2 a Milo, in provincia di Catania, con ipocentro a 6 km di profondità. Alle 21:30 sisma di magnitudo 2.3 a Serracapriola, in provincia di Foggia, con ipocentro a 11 km di profondità.

  • Le forti scosse registrate nel mondo

    Nella giornata di oggi, giovedì 10 settembre 2020, alle ore 9.35 italiane l’INGV ha rilevato una scossa di magnitudo 6.3 sulla terraferma in Cile con ipocentro profondo 20 chilometri. Su Centro Meteo Italiano è possibile seguire gli aggiornamenti in diretta sulla situazione sismica mondiale e nazionale.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Valerio Fioretti

Sono un fisico, meteo appassionato e meteorologo, scrivo da qualche anno notizie sul web. Sono esperto di argomenti che riguardano sport, calcio, salute, attualità, alpinismo, montagna e terremoti. Mi piace molto praticare sport e seguire anche eventi sportivi sia dal vivo che in tv. Amo leggere, viaggiare, andare a correre. Una vera e propria passione è quella per i fumetti, in particolare colleziono quelli di Tex Willer.

SEGUICI SU: