Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Domenica 20 Ottobre
Scarica la nostra app

Terremoto: l’Italia si sta muovendo da nord a sud, sta aumentando la frequenza sismica. Molte le scosse che si stanno registrando. Dati Ingv

Molte scosse di terremoto in Italia, tante di tipo strumentale. Dati ufficiali

Scosse registrate lungo la penisola. Foto: Centro Meteo Italiano
1 di 4
  • Scosse di terremoto in Italia

    Anche nella giornata odierna, come sempre, sono state numerose le scosse che si sono registrate in Italia e che ancora adesso stanno continuando a registrarsi. A tremare sono state diverse regioni, in particolare quelle del centro e del sud della penisola, con scosse nettamente avvertite dalla popolazione.

    Terremoto avvertito in Molise

    Nel pomeriggio odierno, una scossa M 2.7, è stata nettamente avvertita in Molise in provincia di Campobasso. Il sisma è avvenuto alle ore 17.04 ed è stato ben avvertito in particolare nei comuni epicentrali come Guardialfiera, Montecilfone, Larino, Palata (CB). Il terremoto è stato localizzato a 47 Km a W di San Severo (53905 abitanti), 71 Km a NW di Foggia (151991 abitanti), 79 Km a N di Benevento (60091 abitanti), 80 Km a SE di Chieti (51815 abitanti), 87 Km a SE di Pescara (121014 abitanti), 92 Km a W di Manfredonia (57279 abitanti), 95 Km a SE di Montesilvano (53738 abitanti), 96 Km a NE di Caserta (76326 abitanti).

    Terremoto, scossa registrata in Umbria

    Oggi la terra è tornata a tremare anche in Umbria, con una scossa di M 2.1 a Norcia, in provincia di Perugia, con ipocentro a 10 chilometri di profondità. In questo caso il sisma stato localizzato dall’INGV a 39 chilometri ad est di Foligno, a 48 chilometri a nord-est di Terni, a 49 chilometri ad ovest di Teramo e a 54 chilometri a nord-ovest de L’Aquila.

  • Terremoto, trema anche il Lazio

    Nella giornata di oggi, giovedì 19 settembre 2019, alle ore 09:16, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha registrato una scossa di terremoto di magnitudo 2.6 nel Lazio, ad Accumoli. Il terremoto è stato localizzato a 39 Km a W di Teramo (54892 abitanti), 41 Km a NW di L’Aquila (69753 abitanti), 50 Km a E di Terni (111501 abitanti), 52 Km a SE di Foligno (57155 abitanti), 78 Km a W di Montesilvano (53738 abitanti), 82 Km a SE di Perugia (166134 abitanti), 85 Km a W di Pescara (121014 abitanti), 86 Km a W di Chieti (51815 abitanti), 87 Km a NE di Guidonia Montecelio (88673 abitanti), 89 Km a NE di Tivoli (56533 abitanti), 97 Km a E di Viterbo (67173 abitanti).

  • Oltre 50 scosse strumentali

    Seppur rientra nella normalità, nelle ultime ore è leggermente aumentata la frequenza sismica, con oltre 50 scosse di tipo strumentali registrate nella sola giornata odierna, da nord a sud. Ricordiamo che si tratta di scosse che non vengono avvertite dalla popolazione o in rari casi vengono percepiti soltanto dei deboli tremori, in base alla magnitudo.

  • Le forti scosse di terremoto registrate nel mondo

    Per quanto riguarda la situazione sismica mondiale relativa alla giornata di oggi, giovedì 19 settembre 2019, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia non ha registrato scosse di terremoto di magnitudo pari o superiore a 6.0. Per ulteriori dettagli vi ricordiamo che visitando la nostra pagina “Terremoti in Italia e nel Mondo“, potrete seguire in diretta l’andamento della sismicità nel territorio italiano e in quello mondiale.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

SEGUICI SU: