Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 6 Dicembre
Scarica la nostra app

Terremoto: l’Italia sta continuando a tremare da nord a sud. Ecco le ultimissime scosse registrate. Dati Ingv

Scosse di terremoto in diverse regioni italiane, i dati ufficiali

Terremoto, ultime scosse in Italia. Fonte foto © OpenStreet Map Contributors
1 di 4
  • Terremoto, trema intensamente la terra

    Numerose le scosse di terremoto che si sono registrate nel mondo anche nella giornata odierna. Continua a tremare in particolar modo il Pacifico, con sismi di M prossima al sesto grado, ma anche il Mediterraneo orientale, soprattutto la zona della Grecia e della Turchia. Non sono mancate scosse anche nella nostra Italia, fortunatamente al di sotto del terzo grado nelle ultime ore.

    Scossa M 2.2 nell’aquilano

    Tra pomeriggio e sera sono state diverse le scosse di terremoto registrate in Italia, seppur di magnitudo generalmente debole, ma avvertite bene nelle zone prossime all’epientro. Alle ore 20.04, una scossa M 2.2 è stata registrata nell’aquilano, 3 km a sud-est di Balsorano. Il terremoto è stato localizzato a 66 Km a S di L’Aquila (69753 abitanti), 67 Km a NE di Latina (125985 abitanti), 68 Km a E di Velletri (53303 abitanti), 68 Km a E di Tivoli (56533 abitanti), 75 Km a E di Guidonia Montecelio (88673 abitanti), 80 Km a SW di Chieti (51815 abitanti).

    Tremano anche Umbria e Campania

    Secondo quanto riportato dall’Ingv, un’altra scossa, M 2.3, ha interessato il beneventano alle ore 19.38, con epicentro a 2 km da Ceppaloni e Arpaise. Sisma nettamente avvertito dalla popolazione nei comuni epicentrali. Poco prima, alle 19.08, nuova scossa, M 2.4 in Umbria, a due chilometri ad est di Umbertide e un ipocentro a circa 22 km. Il terremoto è stato localizzato a 23 Km a N di Perugia (166134 abitanti), 42 Km a E di Arezzo (99543 abitanti), 48 Km a NW di Foligno (57155 abitanti), 80 Km a SW di Fano (60888 abitanti), 81 Km a SW di Pesaro (94582 abitanti), 83 Km a E di Siena (53903 abitanti), 85 Km a S di Rimini (147750 abitanti), 87 Km a N di Terni (111501 abitanti), 93 Km a S di Cesena (96758 abitanti).

  • Lieve scossa nel Lazio

    Inoltre, sempre nella giornata odierna, alle ore 13:40, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha registrato una scossa di terremoto di magnitudo 2.1 nel Lazio, esattamente a Pescosolido, in provincia di Frosinone.  Il terremoto è stato localizzato a 67 Km a NE di Latina (125985 abitanti), 67 Km a S di L’Aquila (69753 abitanti), 69 Km a E di Velletri (53303 abitanti), 70 Km a E di Tivoli (56533 abitanti), 77 Km a E di Guidonia Montecelio (88673 abitanti), 80 Km a SW di Chieti (51815 abitanti), 81 Km a E di Aprilia (73446 abitanti), 88 Km a E di Anzio (54211 abitanti), 92 Km a E di Pomezia (62966 abitanti), 93 Km a SW di Pescara (121014 abitanti), 94 Km a E di Roma (2864731 abitanti), 95 Km a SW di Montesilvano (53738 abitanti), 98 Km a NW di Caserta (76326 abitanti), 100 Km a S di Teramo (54892 abitanti).

  • Due scosse nettamente avvertite in Turchia

    Allargando lo sguardo anche al Mediterraneo e alla Turchia, riportiamo anche due scosse proprio in Turchia, nettamente avvertite dalla popolazione. Due le scosse sopra il terzo grado, M 3.5 e 3.9, percepite nettamente nella zona occidentale e in parte del Dodecaneso. Nel dettaglio, la scossa M 3.9, secondo l’Emsc, è stata localizzata a 18 km E di Bigadiç, 51 km SE di Balıkesir, 111 km SW di Bursa. Le scosse sono state precedute da altri sismi negli ultimi giorni che hanno avuto una magnitudo anche superiore al quarto grado. In zona è in atto uno sciame che prosegue ormai da diversi mesi.

  • Seguiteci sulla nostra pagina

    Noi come sempre vi ricordiamo che all’interno della nostra pagina ‘’Terremoti in Italia e nel Mondo’’, è possibile consultare in diretta l’andamento della sismicità nel territorio italiano e anche in quello mondiale.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

SEGUICI SU: