NanoPress

Terremoto: nuove scosse nel Mediterraneo. Trema zona altamente sismica

Pubblicato da Alessandro Allegrucci

Terremoto Grecia: ancora scosse nel Mediterraneo

Segnala
Terremoto: nuovi scosse in Grecia. Fonte: lultimaribattuta
  • Terremoto: continua a tremare la terra nel Mediterraneo sud-orientale

    Le scosse continuano ad interessare il Mediterraneo meridionale, fortunatamente non superiori al quarto grado e quindi più deboli rispetto alle settimane passate quando era stato superato abbondantemente il quinto grado della scala Richter. La terra in zona, come riportato anche dallEuropean-Mediterranean Seismological Centre (EMSC) trema da ormai quasi ininterrottamente, a seguito del violento terremoto magnitudo 6.8 che colpi la parte occidentale del Peloponneso e che venne avvertito anche in Italia meridionale nello scorso 26 ottobre 2018.

    Terremoti continui da 4 mesi

    Da quel giorno, risalente ormai a ben 4 mesi fa, violente scosse hanno continuato ad interessare il Mediterraneo, in particolare la Grecia e la zona del Peloponneso, spesso superiori al sesto grado Richter. Tra la fine del 2018 e l’inizio del 2019, come abbiamo già riportato più volte, forti scosse si ebbero anche tra Creta e isole del Dodecaneso, a cui seguì uno sciame sismico, con scosse avvertite spesso sin lungo le coste della Turchia.

  • Dettagli epicentri

    Le scosse sono state tante fortunatamente non forti.  Continuano nella zona del Peloponneso, spesso avvertite anche all’isola di Zante, questa mattina invece alle 13.43, poco fa, una scossa magnitudo 3.2 è stata registrata nel nord della Grecia, non distante dall’Albania. L’epicentro è stato a 15 km da Rodotópion e 21 km da Ioánnina (Fonte: EMSC).

    Sciame sismico lungo

    A tremare è tutto il Mediterraneo sud-orientale, come riportato dall’European-Mediterranean Seismological Centre (EMSC). La zona in questione, risulta altamente sismica e non sono affatto rari terremoti intensi e di magnitudo prossimi al settimo grado, soprattutto tra la Grecia e la Turchia e l’isola di Cipro.

  • Restate aggiornati sulla nostra pagina

    Le scosse nella zona del Peloponneso potrebbero durare ancora a lungo e non sono escluse altre di magnitudo ben più alta del quarto grado. Per tutti i dettagli, come sempre vi ricordiamo che all’interno della nostra pagina ‘’Terremoti in Italia e nel Mondo’’, è possibile consultare in diretta l’andamento della sismicità nel territorio italiano e in quello mondiale.

Iscriviti alla nostra newsletter

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia ed un breve master. Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

Seguici su:
Facebook
Google Plus
Twitter