Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 16 Settembre
Scarica la nostra app

Terremoto: oltre 3.000 scosse nell’ultimo mese. Crescono ansia e paura nella popolazione, si teme scossa più forte. Continua a tremare la California

Numerose scosse di terremoto stanno colpendo la California, si teme evento maggiore.

Due forti terremoti colpiscono il Pacifico. Foto:blizquotidiano.it
1 di 4
  • Sequenza sismica in corso in California

    La terra sta tremando senza sosta in California ormai da ormai oltre due mesi, con scosse che vengono avvertite quotidianamente dalla popolazione. Come visibile anche dal sito EMSC – European-Mediterranean Seismological Centre, ogni giorni sono moltissime le scosse che vengono registrate nel Paese.

    Oltre 3.000 scosse nell’ultimo mese

    Dall’inizio dell’anno sono oltre 17.000 le scosse registrate in California e nell’ultimo mese oltre 3.000 i sismi che hanno colpito il Paese. Questi terremoti altro non fanno altro che alimentare la paura per il cosiddetto “Big One”, vale a dire il terremoto che secondo quanto riferito dai sismologi potrebbe spazzare via Los Angeles.

    Oltre 3.000 sismi in un mese

    Come riportato da “alertageo.org”, i localizzatori di terremoti in California hanno rilevato ben 64 sismi nelle ultime 24 ore e 475 negli ultimi sette giorni. Negli ultimi 30 giorni invece, sono stati registrati 3.279 tremori nello stato della costa occidentale. La California è proprio al confine tra la placca tettonica nordamericana e la placca del Pacifico ed è una zona estremamente sismica. Il punto in cui le due piastre si incontrano e si incontrano è noto come linea di faglia di San Andreas. 

  • Big One: ecco cosa è

    In ogni settimana, c’è una  probabilità su 10.000 che un terremoto di magnitudo 7,8 o superiore possa colpire la faglia a sud di San Andres. Ovviamente questa possibilità tende lentamente a salire con l’andare avanti del tempo. Il Big One è un ipotetico terremoto di magnitudo 8 o superiore che potrebbe colpire la California, come già accaduto in passato. Nel 1906, la California “si avvicinò” al Big One con un evento di magnitudo 7.9, che distrusse gran parte di San Francisco. 

  • La situazione comincia a preoccupare

    La California è da tempo considerata una zona ad alto rischio sismico in quanto lungo tutta la sua lunghezza si incontrano due enormi placche terrestri. Le scosse di terremoto delle ultime settimane non hanno fatto altro che aumentare la preoccupazione sia di residenti che degli esperti locali. Nel frattempo, mentre la terra continua a tremare, si continua ad aspettare un evento che probabilmente chiunque si augurerebbe possa non accadere mai.

  • Seguiteci sulla nostra pagina

    Per quanto concerne la situazione sismica nel mondo relativa alla giornata di oggi, non vi sono da segnalare scosse di magnitudo pari o superiore a 6.0. Per ulteriori dettagli vi ricordiamo che all’interno della nostra pagina ‘’Terremoti in Italia e nel Mondo’’, avrete la possibilità di consultare in tempo reale l’andamento della sismicità nel territorio italiano e in quello mondiale.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.