Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Sabato 21 Settembre
Scarica la nostra app

Terremoto: profonda scossa avvertita intensamente poco fa: tremano moltissime città, diffusi i dati ufficiali del sisma in Romania

Scossa avvertita intensamente in Romania. Diffusi i dati ufficiali

Scossa avvertita in maniera intensa in Romania
1 di 4
  • Scossa avvertita intensamente in Romania

    Una scossa di terremoto piuttosto forte, M 4.1, è stata avvertita poco fa in Romania, in moltissime città del Paese. Il sisma ha fatto riversare gente in strada nei comuni epicentrali ed è stato avvertito entro un raggio di oltre 100 km. Terremoto avvertito nettamente nella parte orientale della Romania ma anche in Moldavia.

    Dettagli epicentro scossa M 4.1

    La scossa, ha avuto un ipocentro di circa 67 km ed è stata localizzata a 4 km SW di Nistoreşti, 41 km W di Focşani, 161 km N di Bucharest, dove il sisma è stato avvertito in maniera non intensa. Terremoto avvertito parzialmente anche nella parte occidentale della Moldavia.

    Molte scosse in Romania

    Non sembrano essere registrati danni ma solo momenti di paura nella popolazione. Il terremoto è stato avvertito bene in molte città della Romania orientale, numerose sono state le testimonianze di avvertimento riportate sui social. Paese che nelle ultime settimane sta facendo vedere diverse scosse di terremoto, anche piuttosto intense. (Fonte:EMSC).

  • Italia: scosse avvertite da nord a sud

    Tornando ora nella nostra penisola, la giornata odierna ha fatto registrare diversi sismi. Nelle ultime 24 ore, sono state diverse le scosse registrate ed avvertite dalla popolazione in Italia. Varie regioni hanno tremato, in particolare tre: Piemonte, Calabria e Sicilia. Andiamo con ordine e ripercorriamo tutti gli ultimi terremoti avvenuti nella nostra penisola nella giornata odierna, fino a questo momento. Questa mattina, una debole scossa alle ore 08:25 , M 2.3 ha interessato il Piemonte, esattamente  San Damiano Macra, in provincia di Cuneo, con ipocentro a 12 chilometri di profondità. L’evento sismico è stato localizzato a 26 chilometri a nord-ovest di Cuneo, a 62 chilometri ad sud-ovest di Moncalieri, a 69 chilometri a sud-ovest di Torino e a 84 chilometri a ovest di Asti. Nel primo pomeriggio, un’altra debole scossa, M. 2.2 si è verificata in Calabria , con ipocentro localizzato a 9 km di profondità.

  • Scossa intensamente avvertita in Sicilia

    Una scossa ben più intensa, M 3.6, è stata registrata dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia in Sicilia nella mattinata di oggi. Il sisma è stato avvertito dalla popolazione in prossimità dell’epicentro, localizzato a 4 km da Caltabellotta, in provincia di Agrigento. Terremoto localizzato a 48 Km a NW di Agrigento (59770 abitanti), 55 Km a E di Mazara del Vallo (51718 abitanti), 57 Km a S di Palermo (674435 abitanti), 58 Km a SW di Bagheria (55387 abitanti), 71 Km a E di Marsala (83194 abitanti), 76 Km a SE di Trapani (68759 abitanti), 77 Km a W di Caltanissetta (63360 abitanti).

  • Le forti scosse di terremoto registrate nel mondo

    Per quanto riguarda la situazione sismica mondiale relativa alla giornata di oggi, lunedì 5 agosto 2019, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia non ha registrato scosse di terremoto particolarmente violente e di magnitudo pari o superiore a 6.0 nel mondo. Per ulteriori dettagli vi ricordiamo che visitando la nostra pagina “Terremoti in Italia e nel Mondo“, potrete seguire in tempo reale l’andamento della sismicità nel territorio italiano e in quello mondiale.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.