Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 19 Novembre
Scarica la nostra app

Violenta scossa di terremoto poco fa: ci sono morti, crolli e diversi feriti. Grande paura, la terra sta continuando a tremare. I dati ufficiali del sisma in Iran

Forte terremoto scuote l'Iran: morti, feriti e soccorsi in azione

Scosse di terremoto poco fa vicino Roma
1 di 4
  • Numerose scosse in Medio Oriente

    Ancora scosse in Medio Oriente, dove la terra sta tremando in maniera ininterrotta da settimane. Sono ormai settimane che l’Iran meridionale sta continuando a tremare in maniera piuttosto intensa, con scosse nettamente percepite dalla popolazione. Ci si aspettava una scossa più forte, o meglio molti la temevano, e purtroppo è arrivata quest’oggi, con M 5.9.

    Violento terremoto M 5.9 in Iran

    Come riportato dall’Ingv, il terremoto si è verificato nella nottata, alle ore 23.47 (italiane), corrispondenti alle 03.17 del Paese. Come riportavamo molto spesso, erano settimane che in Iran si stavano registrando diverse scosse di terremoto, piuttosto intense ma principalmente nella parte meridionale del Paese. Quest’oggi invece, una violenta scossa, M 5.9, ha colpito il nord-ovest ma è stata avvertita in tutto l’Iran e purtroppo ha creato diversi crolli, vittime e feriti.

    Dettagli epicentro scossa M 5.9

    Terremoto colpisce l’Iran. Foto: Il Post

    Il terremoto, stando a quanto riportato dall’Emsc, ha avuto un ipocentro fissato a 10 km ed è stato avvertito intensamente in moltissime città, non solo in Iran ma anche in Iraq, Afghanistan, Turkmenistan, Georgia e Turchia. Il terremoto è stato localizzato a 55 km NE di Hashtrūd, 85 km SW di Ardabīl, 122 km E di Tabrīz. A questa scossa hanno poi seguito delle altre di magnitudo inferiore.

  • Crolli, vittime e feriti

    Purtroppo il violento terremoto ha provocato il crollo di diversi edifici e il ferimento di oltre 300 persone. Non sono mancate nemmeno delle vittime e, stando a quanto riportato da “ilmessaggero.it”, la tv di Stato Irib conferma il bilancio di cinque morti, ma precisa che i feriti risultano più di 300. Nel corso delle prossime ore il bilancio potrebbe ulteriormente aggravarsi, nel frattempo si continua a scavare sotto le macerie.

  • Scosse in Italia

    Ponendo adesso lo sguardo nella nostra penisola, noteremo come anche da noi continuano a manifestarsi deboli scosse di terremoto. Dopo la forte scossa di ieri tra Abruzzo e Lazio, in nottata un’altra scossa ha interessato la zona, M 3.5. Inoltre, in mattinata, una scossa M 2.8 è stata registrata davanti le coste marchigiane. Il terremoto è stato localizzato a 24 Km a E di Ancona (100861 abitanti), 71 Km a E di Fano (60888 abitanti), 82 Km a SE di Pesaro (94582 abitanti), 97 Km a N di Teramo (54892 abitanti).

  • Gli altri forti terremoti nel mondo

    Altri forti terremoti nel mondo sono da segnalare ancora una volta nella zona del Pacifico, uno anche superiore al sesto grado nei pressi di Tonga, proprio poco fa. Come sempre vi ricordiamo che all’interno della nostra pagina ‘’Terremoti in Italia e nel Mondo’’, è possibile consultare in diretta l’andamento della sismicità nel territorio italiano e anche in quello mondiale.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

SEGUICI SU: