Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Sabato 22 Febbraio
Scarica la nostra app

Asteroide grande come un bus “sfiora” la Terra: nei prossimi giorni altri tre corpi celesti e stelle cadenti nei cieli

Un asteroide grande quanto un bus si è avvicinato alla terra nel pomeriggio di oggi. Nei prossimi giorni lo spettacolo delle Quadrantidi nei cieli

Asteroide si avvicina alla Terra
Asteroide "sfiora" la Terra - Foto Pixabay
1 di 3
  • Asteroide grande come un bus “sfiora” la Terra: nei prossimi giorni altri tre corpi celesti e stelle cadenti nei cieli

    Un asteroide è passato vicino alla Terra nel primo pomeriggio di oggi, giovedì 2 gennaio 2019: è quanto segnalato dalla NASA, che ne ha monitorato il passaggio avvenuto intorno alle 15 italiane. L’asteroide, grande come un bus, viaggia alla velocità di di 30mila km/h. È quanto si legge su Repubblica.it. Leggi anche eclissi e Luna piena nello stesso giorno, spettacolo nei cieli a Gennaio 2020: ecco quando e dove guardarlo

    L’asteroide era ad una distanza di sicurezza per evitare la collisione

    L’asteroide, comunque, non si è avvicinato troppo alla Terra: ad escludere la collisione ci hanno pensato i 1,6 milioni di chilometri, cioè oltre la Luna e ad una distanza di sicurezza dal nostro pianeta. Il nome dell’asteroide, che rappresenta una ghiotta occasione per gli appassionati di astronomia, è 2019AE3: sul sito TheSkyLive è possibile seguire il percorso di quello che viene definito un Neo, ovvero Near Earth Object.

    Pochi giorni fa un altro asteroide vicino alla terra

    Solo pochi giorni fa, il 26 dicembre 2019, un altro asteroide – chiamato CH59 – si era avvicinato alla Terra ad una velocità di circa 44mila chilometri orari. In questi giorni passeranno vicino alla terra altri tre oggetti celesti.

  • Altri tre corpi celesti nei prossimi giorni

    Oltre all’asteroide 2019AE, infatti, in questi giorni passeranno vicino alla Terra anche 2020AC, 2020AD e 2019YH, tutti con un diametro tra i 12 e i 90 metri ma soprattutto senza alcun rischio per il nostro Pianeta. Come fa sapere Ettore Perotti dell’Agenzia Spaziale Europea, infatti, lo spazio intorno alla Terra è popolato di asteroidi, soprattutto quelli di piccole dimensioni come questi: è normale, quindi, che in pochi giorni ne passino quattro; questo, anzi, dimostra la capacità degli astronomi di poter prevedere questi passaggio: fino a pochi anni fa non era così.

  • Gli altri eventi astronomici in programma

    Il 2020, intanto, si annuncia come l’anno delle stelle cadenti: sarà più facile, infatti, osservare gli sciami di meteore perché la luce della luna, a differenza di quanto accaduto nel 2019, non rovinerà lo spettacolo. E dopo 2 anni rivedremo Marte più luminoso che mai, mentre la Luna prepara delle eclissi di penombra e il Sole offrirà un’eclissi anulare e una totale. Primo appuntamento dell’anno con lo sciame delle Quadrantidi: picco atteso nella notte tra il 3 e il 4 gennaio, con le condizioni più favorevoli all’alba del 4 gennaio, come fa sapere l’astrofisico Gianluca Masi. 

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Biagio Romano

Classe '93, napoletano di nascita, interista di fede. Scrivo sul web da quando avevo 16 anni: prima per hobby, poi per lavoro. Curioso di natura, amo le sfide (soprattutto vincerle). Mi affascina il mondo dell'informazione e quello della comunicazione. Tra gli argomenti che seguo con maggiore interesse: tutto ciò che riguardala tv. Reality show, talent show senza tralasciare gossip e altri programmi vari. Seguo molto anche tutto ciò che riguarda la tecnologia e mi occupo di natura e scienza

SEGUICI SU: