Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 12 Novembre
Scarica la nostra app

Finalmente chiarito dopo 40 anni il mistero dell’aurora costante su Giove

Scoperta finalmente la causa di uno dei grandi misteri che riguarda il pianeta Giove

Finalmente chiarito dopo 40 anni il mistero dell’aurora costante su Giove
Foto PixaBay
1 di 2
  • Aurora su Giove, finalmente trovate delle spiegazioni scientifiche attendibili

    Il fenomeno dell’aurora terrestre affascina l’intera popolazione, però non è l’unico presente nel nostro sistema solare. Circa quarant’anni fa gli studiosi hanno scoperto che sul pianeta Giove questo fenomeno incandescente è presente costantemente su entrambi i poli. La scoperta scientifica risale esclusivamente agli ultimi decenni poiché le aurore di Giove non sono visibili a occhio nudo.

    L’aurora gioviana scoperta dagli astrofisici

    Grazie a osservazioni simultanee della sonda di Giove Juno e dell’osservatorio spaziale XMM-Newton gli studiosi appartenenti al team di ricerca capitanato dal celebre scienziato Zhonghua Yao hanno connesso le vibrazioni presenti sulle linee di campo di Giove alle esplosioni di raggi X. Le vibrazioni creano onde nel plasma che si diffondono lungo le linee del campo magnetico di Giove, provocando ciclicamente ioni che, a contatto con l’atmosfera del pianeta, producono energia sotto forma di raggi X.

    Perché si forma l’aurora su Giove

    Gli studi sul pianeta Giove hanno in passato evidenziato il fenomeno dell’aurora, ma soltanto di recente sono riusciti a comprenderne la natura. L’astrofisico inglese William Dunn ha affermato che le ricerche avevano già riscontrato un collegamento tra gli ioni e l’atmosfera di Giove, seppure non fosse stato ancora riconosciuto ufficialmente. Il fenomeno dell’aurora sulla Terra avviene mediante un processo molto simile a quello di Giove, ovvero le particelle generate dal Sole si scontrano con il campo magnetico terrestre, generando a contatto con l’atmosfera terrestre la splendente luce danzante che caratterizza l’aurora polare. CONTINUA A LEGGERE…

  • Perché l’aurora su Giove è costante?

    L’aurora presente su Giove è generata da particelle emesse dalla luna Io, mentre sulla Terra da particelle solari. La luna Io è un satellite vulcanico ed emette continuamente anidride solforosa. La connessione con i raggi X di Giove è stata studiata da un team di ricercatori professionisti, i quali hanno osservato per diversi giorni l’attività vulcanica e hanno potuto affermare che esplode almeno ogni 27 minuti. Le ricerche astrofisiche proseguono per comprendere meglio le compressioni nel campo magnetico di Giove, al fine di accertare se questo fenomeno può essere caratteristico del Sistema Solare.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Valerio Fioretti

Sono un fisico, meteo appassionato e meteorologo, scrivo da anni notizie sul web. Sono esperto di argomenti che riguardano sport, calcio, salute, attualità, alpinismo, montagna e terremoti.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia