Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 12 Novembre
Scarica la nostra app

Fumata dal modulo russo della Stazione Spaziale: in salvo i membri dell’equipaggio

Brutta disavventura per i membri dell'equipaggio russo a causa dello scoppio di un incendio all'interno del modulo

Fumata dal modulo russo della Stazione Spaziale: in salvo i membri dell’equipaggio
Foto PixaBay
1 di 2
  • Incidente (senza feriti) a bordo della ISS: esplosione avvenuta all’interno del modulo russo

    Nella giornata di giovedì 9 settembre, così come riportato da ANSA, alle ore 4:55 di Mosca (3:55 italiane) si è verificata una fuoriuscita di fumo dal modulo russo della ISS, la Stazione Spaziale Internazionale. È quanto dichiarato attraverso un comunicato stampa prodotto da Roscosmos, l’Agenzia spaziale russa. L’incidente ha comportato la fuoriuscita di fumo e un tipico odore di plastica bruciata. In ogni caso, nonostante l’imprevisto, l’intero equipaggio del segmento russo è stato messo in salvo, permettendo ai presenti di proseguire nei programmi di ricerca predeterminati.

    Ma quali sono state le cause del manifestarsi del fumo? Da cosa è stato causato l’imprevisto a bordo del modulo?

    Stando al comunicato diramato da Roscosmos, l’incidente è stato provocato dall’esplosione di un rilevatore di fumo. Lo scoppio è avvenuto nel modulo di servizio denominato Zvezda – all’interno del segmento russo, come riportato in precedenza – manifestandosi nella fase di cambio automatico della batteria. Nel momento in cui il danno è emerso nel modulo, è stato immediatamente attivato un allarme. Ciò ha  permesso di mettere l’equipaggio al sicuro, evitando che il personale e le apparecchiature potessero subire danni rilevanti.

    E’ stato creato un filtro atmosferico per ridurre l’inquinamento da fumo

    Dall’Agenzia spaziale russa sono emersi ulteriori dettagli in merito a quanto accaduto nella stazione spaziale internazionale. Roscosmos ha fatto sapere che, al fine di eliminare la possibile presenza di inquinamento da fumo, nel modulo della Stazione Spaziale Internazionale è stato utilizzato un apposito filtro atmosferico. A proposito dell’equipaggio, l’Agenzia ha anche specificato che tutti i membri a bordo hanno trascorso la notte senza conseguenze, potendo tornare a lavorare al termine del cessato allarme. CONTINUA A LEGGERE..

  • Le verifiche del funzionamento delle apparecchiature

    Di particolare interesse, logicamente, la verifica del corretto funzionamento delle apparecchiature. Roscosmos ha precisato che ogni sistema a bordo del modulo funziona correttamente, al punto tale da aver permesso all’equipaggio di tornare a muoversi come da programmi. I membri dell’equipaggio del modulo russo hanno quindi potuto proseguire nei loro allenamenti, finalizzati all’esecuzione della passeggiata spaziale (prevista per il pomeriggio del 9 settembre). L’intera programmazione di ricerca, dunque, non ha subìto modifiche. La stessa passeggiata è stata poi confermata da Roscosmos, a testimonianza di come le varie apparecchiature a bordo della Stazione Spaziale Internazionale abbiano garantito sicurezza e piena funzionalità, anche in seguito al piccolo inconveniente capitato nelle prime ore della mattina.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Valerio Fioretti

Sono un fisico, meteo appassionato e meteorologo, scrivo da anni notizie sul web. Sono esperto di argomenti che riguardano sport, calcio, salute, attualità, alpinismo, montagna e terremoti.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia