Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Sabato 13 Novembre
Scarica la nostra app

Geminidi, le stelle cadenti di dicembre: ecco quando e come osservarle

Occhi rivolti verso il cielo, arriva lo spettacolo delle Geminidi: già visibili le stelle cadenti di dicembre, quando ci sarà il picco? Le cose da sapere

Geminidi, le stelle cadenti di dicembre: ecco quando e come osservarle
Geminidi, le stelle cadenti di dicembre: ecco quando e come osservarle - Foto Pixabay
1 di 3
  • Geminidi, le stelle cadenti di dicembre: ecco quando e come osservarle

    Anche nel mese di dicembre il cielo è pronto a regalarci spettacolo. Tra pochi giorni, infatti, potremo alzare lo sguardo e ammirare le Geminidi, sciame meteorico annuale causato  – si pensa – dall’asteroide 3200 Phaeton. Le Geminidi sono attive ogni anno dal 3 al 19 dicembre, ma il loro picco è nelle notti tra il 12 e il 14 dicembre. Leggi anche La sonda cinese torna sulla Terra con le prime rocce lunari raccolte in 40 anni

    Come osservare le Geminidi

    Le Geminidi prendono il nome dal punto dal quale sembrano partire, ovvero la costellazione dei Gemelli: il loro radiante, infatti, è situato qualche grado nord-ovest di Castore, la stella alpha della costellazione; col passare dei giorni, poi, si sposta da nord-ovest verso est. Quando la Terra si trova in prossimià del nodo ascendente di 3200 Phaeton è addirittura possibile osservare circa 120 meteore ogni ora. Leggi anche Domenica scorsa si è verificata l’eruzione solare più forte degli ultimi tre anni: i rischi per la Terra

    Gli altri sciami meteorici

    Sono tanti gli sciami meteorici osservabili ogni anno, anche se i principali sono una decina o poco più. L’anno si apre con le Quadrantidi, osservabili dall’1 al 5 gennaio; le Geminidi, però, non sono l’ultimo sciame meteorico dell’anno: subito dopo e per pochi giorni anche contemporaneamente, infatti, è possibile ammirare le Ursidi, il cui radiante è posto nella costellazione dell’Orsa Minore. Leggi anche Esiste realmente un creatore dell’Universo? Un astronomo ha provato a trovare la risposta

  • Eclissi totale di Sole (non visibile dall’Italia) in programma a dicembre

    Non solo le Geminidi: il mese di dicembre, infatti, è pronto a regalarci altri fenomeni astronomici. Tra questi, come fa sapere l’Unione Astrofili Italiani, un’eclissi totale di Sole che, però, non sarà visibile dall’Italia: la fascia della totalità, come riporta Ansa.it, attraversa Oceano Pacifico meridionale, Cile, Argentina e Oceano Atlantico meridionale.

  • La rara congiunzione tra Giove e Saturno

    Il Sole sarà comunque protagonista il 21 dicembre con il solstizio che darà l’addio all’autunno e il benvenuto all’inverno. La nuova stagione ci regalerà anche la rara congiunzione tra Giove e Saturno: si tratta di una congiunzione che avviene ogni 20 anni ma così stretta non accadeva dal 1623. Proprio il 21 sarà possibile ammirare la congiunzione.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Biagio Romano

Classe '93, napoletano di nascita, interista di fede. Scrivo sul web da quando avevo 16 anni: prima per hobby, poi per lavoro. Curioso di natura, amo le sfide (soprattutto vincerle). Mi affascinano il mondo dell'informazione e quello della comunicazione.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia