Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Sabato 23 Novembre
Scarica la nostra app

Gli scienziati hanno appena mostrato la prima foto storica di un buco nero. Segui la diretta video

Incredibile, ecco la prima straordinaria foto reale di un buco nero

Immortalato per la prima volta un buco nero. Fonte:Il Fatto Quotidiano
1 di 3
  • Buco nero fotografato per la prima volta

    Una svolta relativa ai buchi neri, ma cosa sono di preciso e cosa indicano queste due parole che molto spesso sentiamo nominare? Un buco nero viene definito come una regione dello spaziotempo con un campo gravitazionale così intenso che nulla al suo interno può sfuggire all’esterno, tanto meno la luce. Nessuna particella catturata può riemergere e la definizione della parola “nero” è stata dovuta proprio a causa dell’assenza di luce. Il buco nero non era mai stato fotografato prima d’ora ma già da tempo si parlava dell’impresa di riuscire a fotografarlo nell’arco dei prossimi mesi.

    Mistero astrale di tutti i tempi

    Un team di esperti, attraverso la connessione di super telescopi aveva l’idea di immortalarlo, per la prima volta, con uno scatto. Adesso dopo tanto tempo sono finalmente arrivate le prime immagini che sono state mostrate da scienziati facenti parti del progetto Event Horizon Telescope, che riunisce una rete di telescopi sparsi su tutta la Terra. Si tratta di un lavoro durato molti anni e rappresenta un passo avanti importante per la scienza, l’astronomia e l’astrofisica. Dalle 15 in diretta streaming in tutto il mondo.

  • Grande lavoro degli scienziati

    Attenzione, i buchi neri presi in considerazione sono stati due: Sagittario A*, situato a 25 mila anni luce da noi, che segna anche il centro della nostra galassia Via Lattea, e M87, che si trovva a 54 milioni di anni luce dalla Terra ed è situato nella galassia vicina della Vergine A. I telescopi che sono stati utilizzati in questo progetto, per riuscire nella missione, hanno raccolto diverse immagini che gli scienziati hanno cercato di sincronizzare e combinare insieme (Fonte. corriere.it).

  • Di seguito il video (video.repubblica.it) che mostra la spiegazione da parte di alcuni esperti e per la prima volta la foto del “buco nero“. Immagine straordinarie all’interno del video che potrebbe determinare una vera e propria rivoluzione nell’universo. Un lavoro lungo anni e costante nel tempo ha permesso il raggiungimento di questo obiettivo già prefissato da tempo.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

SEGUICI SU: