Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Domenica 14 Novembre
Scarica la nostra app

Pianeta X, esiste davvero il nono pianeta oltre Plutone nel Sistema Solare?

Alcuni corpi celesti con orbite molto strane lasciano ipotizzare l'esistenza di un nono pianeta nel sistema solare. Cosa sappiamo in tal senso?

Pianeta X, esiste davvero il nono pianeta oltre Plutone nel Sistema Solare?
Allineamento pianeti, foto Pixabay
1 di 3
  • Pianeta X, esiste davvero il nono pianeta oltre Plutone nel Sistema Solare?

    Per qualcuno è “Pianeta Nove“, altri lo definiscono addirittura “Pianeta X“: insomma, stiamo parlando – come si legge su Everyeye, che riprende Space.com – di un ipotetico corpo celeste che potrebbe trovarsi oltre Plutone. Teorizzato tempo fa, finora non è stato individuato dai tanti astronomi che hanno provato a cercarlo. La domanda, quindi, sorge spontanea: esiste questo nono pianeta ai confini del Sistema Solare? Non è semplice, attualmente, avere una risposta certa: questo perché la regione del sistema solare situata al di là dell’orbita di Nettuno è difficile da esplorare, ma anche perché gli oggetti che si stanno cercando sono molto piccoli e lontani.

    Il primo oggetto nel sistema solare esterno individuato meno di 30 anni fa

    Solo a partire dal 1992, infatti, abbiamo iniziato a conoscere il sistema solare esterno: in quell’anno, infatti, gli astronomi trovarono il primo oggetto della Fascia di Kuiper, piccolo residuo congelato dalla formazione del sistema solare. Da allora sono poi stati individuati migliaia di oggetti del genere che hanno anche un nome specifico: stiamo parlando degli Extreme trans-Neptunian object (eTNO). Undici anni dopo la prima scoperta, nel 2013 è stato individuato Sedna, il più grande eTNO di sempre: la stranezza di questo corpo celeste, grande circa la metà di Plutone, sta nella sua orbita.

    La stranezza dell’orbita di Sedna

    Nel corso di 11mila anni, infatti, Sedna oscilla da un orbita di 73 unità astronomiche a oltre 900 unità astronomiche (ogni unità astronomica è pari a 150 milioni di chilometri, ovvero la distanza tra la Terra e il Sole). Gli esperti non riescono a spiegarsi come possa un quasi-pianeta come Sedna a raggiungere un’orbita così “larga” senza essere completamente espulso dal sistema solare: in realtà, qualcosa potrebbe tenere Sedna legato gravitazionalmente a se; successivamente altri corpi celesti dall’orbita strana, come Sedna, sono stati scoperti. Proprio questi oggetti hanno fatto ipotizzare agli astronomi l’esistenza di un nono pianeta.

  • Le ipotesi degli esperti

    Secondo gli esperti, infatti, l’esistenza di corpi celesti come Sedna e il fatto che questi oggetti non vengano espulsi dal Sistema solare sono proprio le ragioni grazie alle quali gli astronomi hanno ipotizzato l’esistenza di un nuovo pianeta in grado di modellare le orbite di questi corpi celesti. Il Pianeta Nov o Pianeta Xe, se dovesse realmente esistere, si troverebbe molto lontano da noi: proprio per questo motivo fotografarlo è molto difficile.

  • Solo il tempo ci darà risposte

    Non è ancora possibile, quindi, stabilire con certezze l’esistenza o meno di un nono pianeta all’interna del sistema solare; questo anche perché i conti non tornano e ora la speranza è quella di riuscire a far “entrare” questo ipotetico pianeta nelle equazioni: attualmente mancano prove concrete, per questo gli stessi astronomi prendono con le pinze tutte le ipotesi riguardanti le orbite di Sedna e di altri corpi celesti ghiacciati simili: non ci resta che attendere, per ora.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Biagio Romano

Classe '93, napoletano di nascita, interista di fede. Scrivo sul web da quando avevo 16 anni: prima per hobby, poi per lavoro. Curioso di natura, amo le sfide (soprattutto vincerle). Mi affascinano il mondo dell'informazione e quello della comunicazione.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia