Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Domenica 20 Ottobre
Scarica la nostra app

Scoperta una nuova cometa nel sistema solare – I primi risultati suggeriscono che la nuova cometa interstellare è “molto rossa”

Scoperta una nuova cometa nel sistema solare - Orbita da confermare nel corso delle prossime osservazioni

Scoperta una nuova cometa nel sistema solare - I primi risultati suggeriscono che la nuova cometa interstellare è "molto rossa", foto: Nasa.gov
1 di 4
  • Scoperta una nuova cometa nel sistema solare – I primi risultati suggeriscono che la nuova cometa interstellare è “molto rossa”

    Sebbene provenga da un’altra stella, gli astronomi affermano che l’ultimo intruso interstellare condivide alcune sorprendenti somiglianze con le comete del nostro sistema solare. L’Osservatorio Gemini alle Hawaii ha catturato una prima immagine a colori della cometa interstellare e la sua debole coda. Gli astronomi sono impazziti per saperne di più sul nuovo visitatore del nostro sistema solare, la cometa C / 2019 Q4. Sebbene non sia ancora stato confermato ufficialmente, sono in gran parte convinti che l’oggetto sia nato al di fuori del nostro sistema solare, come riporta astronomy.com

    La cometa

    Quanzhi Ye, astronomo dell’Università del Maryland ha spiegato che “L’orbita è chiaramente interstellare.” La scorsa settimana, l’11 settembre, il Minor Planet Center, una divisione dell’Unione Astronomica Internazionale incaricata di catalogare le orbite di pianeti minori, asteroidi e comete, ha emesso una circolare che annunciava la scoperta e le prime osservazioni della cometa. Gli astronomi si stanno prodigando per raccogliere quante più informazioni possibili sul visitatore interstellare, che è solo il secondo noto, dopo la scoperta dell’asteroide “Oumuamua nel 2017.

  • Una scoperta insolita

    C / 2019 Q4, inizialmente chiamato Gb00234, è stato visto per la prima volta dall’astronomo ucraino Gennady Borisov il 30 agosto. Borisov stava guardando vicino al Sole, un’area che la maggior parte dei sondaggi non copre a causa della sua scarsa visibilità. E a causa della vicinanza al Sole nel cielo, l’oggetto rimane difficile da vedere, ma gli astronomi lo hanno identificato come una cometa.

    Orbita iperbolica

    I calcoli iniziali confermano un’orbita iperbolica, il che significa che l’oggetto non è legato al sistema solare. Queste stesse osservazioni suggeriscono che la velocità in eccesso iperbolica – una misura della velocità con cui la cometa sta viaggiando – è compresa tra 30 e 40 chilometri l’ora, il che è un forte segno della sua natura interstellare.

  • Orbita da confermare

    Una volta che le osservazioni confermano definitivamente l’orbita iperbolica e l’origine interstellare, il Minor Planet Center dovrebbe pubblicare un annuncio. La cometa è la 48esima scoperta e segnalata dal Minor Planet Center quest’anno, ma se confermata, sarebbe la prima cometa interstellare mai scoperta. La cometa sarà probabilmente rinominata con il prefisso 2I / secondo la nomenclatura standard.

  • Le prime considerazioni degli astronomi

    Dai primi risultati, è simile alle comete nel nostro sistema solare“, ha dichiarato Mike Kelley, astronomo dell’Università del Maryland che sta già analizzando i dati iniziali. “Ha un colore simile, un colore molto rosso, che è già un risultato interessante.” La cometa è leggermente più luminosa della cometa media, ma non è visibile ad occhio nudo. La cometa è visibile quando viene ripresa con una fotocamera fissata a un telescopio di medie dimensioni. E’ molto più luminosa del suo predecessore interstellare, quindi diventerà probabilmente un bersaglio di interesse sia per i dilettanti che per gli astronomi professionisti.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Valerio Fioretti

Sono un fisico, meteo appassionato e meteorologo, scrivo da qualche anno notizie sul web. Sono esperto di argomenti che riguardano sport, calcio, salute, attualità, alpinismo, montagna e terremoti. Mi piace molto praticare sport e seguire anche eventi sportivi sia dal vivo che in tv. Amo leggere, viaggiare, andare a correre. Una vera e propria passione è quella per i fumetti, in particolare colleziono quelli di Tex Willer.

SEGUICI SU: