Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 16 Settembre
Scarica la nostra app

Secondo una ricerca, gli extraterrestri sono già venuti a trovarci e torneranno

Perchè gli extraterrestri non sono mai venuti a trovarci ? Ecco una possibile risposta al paradosso di Fermi

ALIENI
Ecco una nuova ricerca sul possibile ritorno degli extraterrestri
1 di 3
  • Gli extraterrestri stanno solo attendendo una congiuntura stellare prima di tornare a visitare la nostra galassia

    La Via Lattea potrebbe essere colma di civiltà aliene interstellari, secondo una recente ricerca pubblicata il mese scorso su The Astronomical Journal. Secondo quanto si legge nello stesso studio, la vita extraterrestre intelligente potrebbe impiegare molto tempo per esplorare la galassia, sfruttando il movimento dei sistemi stellari per facilitare il salto delle stelle.

    Il paradosso di Fermi

    Il lavoro è una nuova risposta al famoso paradosso di Fermi, che si chiese perché non abbiamo rilevato segni di intelligenza extraterrestre. Infatti fu proprio il fisico italiano a chiedersi dove sono andati a finire gli extraterrestri. Una domanda che rappresentava perfettamente i dubbi sull’esistenza stessa degli extraterrestri.

    Ci sarebbero due possibilità secondo gli scienziati

    Secondo il nuovo studio la risposta starebbe nel fatto che gli alieni, molto probabilmente, stanno solo prendendo il loro tempo per elaborare nuove strategie prima di tornare nella nostra galassia. Stando a quanto dichiarato a Business Insider dallo scienziato, Jonathan Carroll-Nellenback, autore principale dello studio, ci sono due soluzioni che spiegherebbero la mancata ‘visita degli extraterrestri sul nostro pianeta “O nessuno lascia il loro pianeta, o in realtà siamo l’unica civiltà tecnologica nella galassia.”

  • Cosa stanno aspettando gli extraterrestri prima di tornare ?

    Si sa che le stelle orbitano attorno al centro della galassia su percorsi diversi a velocità diverse. Mentre lo fanno, a volte si incrociano, ha sottolineato Carroll-Nellenback. Quindi gli alieni potrebbero aspettare che la loro prossima destinazione si avvicini a loro, dice il suo studio. In quel caso, le civiltà impiegherebbero più tempo a diffondersi tra le stelle di quanto stimato da Hart. Quindi potrebbero non averci ancora raggiunti – o forse lo hanno fatto, molto prima che gli umani si evolvessero.

  • Le ipotesi allo studio

    I ricercatori hanno cercato di rispondere al paradosso di Fermi offrendo varie prospettive. Hanno vagliato anche la possibilità che tutte le forme di vita aliene possano trovarsi negli oceani al di sotto della superficie di un pianeta e hanno ipotizzato che le civiltà possano essere distrutte dalla loro insostenibilità prima di compiere qualsiasi viaggio interstellare.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.