Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Sabato 8 Maggio
Scarica la nostra app

Sulla Luna ci saranno città gonfiabili: ecco come saranno fatte secondo il progetto della SOM

L'uomo si prepara a tornare sulla Luna e intanto studia come colonizzarla: il villaggio lunare sarà realizzato con strutture gonfiabili?

Sulla Luna ci saranno città gonfiabili: ecco come saranno fatte secondo il progetto della SOM
Missione Artemis, ecco gli ultimi aggiornamenti- Foto Pixabay
1 di 3
  • Sulla Luna ci saranno città gonfiabili: ecco come saranno fatte secondo il progetto della SOM

    L’uomo si prepara a tornare sulla Luna e l’intenzione è quello di farlo a breve, entro pochi anni: lo farà probabilmente nel 2024, almeno secondo quanto previsto dal programma Artemis della NASA. Questa volta, però, l’obiettivo è quello di approdare sul nostro satellite naturale per restarci: è per questo che numerosi aziende sono al lavoro per progettare la prossima colonia naturale. Leggi anche Rilevato asteroide che potrebbe essere il “gemello perduto” della Luna: tutti i dettagli

    Il progetto SOM che piace tanto all’ESA

    Negli ultimi anni sono stati studiati e proposti diversi possibili villaggi lunari, ma ce n’è uno che da tre anni ha attirato la curiosità dell’ESA: si tratta, come si legge su Everyeye.it, di un progetto dello studio statunitense Skidmore, Owings & Merill (che ha già progettato alcuni dei grattacieli più alti del mondo) che immagina, per la Luna, delle vere e proprie città gonfiabili. Leggi anche Trovata acqua sulla Luna: ecco l’annuncio della NASA | Dove si trova e come reperirla

    Perché le strutture saranno semi-gonfiabili?

    Altri progetti hanno ipotizzato per la luna abitazioni con l’aspetto di un igloo o città semi sotterrate: se l’idea di SOM dovesse avanzare, sulla luna vedremmo una sorta di habitat verticale a forma di cilindro. Le strutture sarebbero semi-gonfiabili, in modo da essere poco ingombranti durante il trasporto ma poi grandi abbastanza per ospitare la colonia: ogni struttura sarebbe disposta su quattro piani di altezza e in grado di ospitare quattro persone. Leggi anche Nokia e la NASA lavorano insieme per portare la rete 4G sulla Luna: ecco il progetto

  • Permanenza garantita pari a 300 giorni

    Il villaggio lunare della SOM è stato ideato nel 2018 ma ha subito diverse modifiche nel corso del tempo: secondo la versione attuale del progetto la permanenza garantita dalle strutture è pari a circa 300 giorni, meno dei 500 inizialmente annunciati, a causa del costante bombardamento dei raggi cosmici. L’idea delle strutture gonfiabili, in realtà, non è del tutto nuovo: il progetto, come dichiarato dalla stessa SOM, è stato ripreso dal modulo BEAM utilizzato sulla ISS.

  • Dove sorgeranno le città gonfiabili

    Molta attenzione, per quanto riguarda il villaggio lunare della SOM, è stata posta sull’esperienza umana (illuminazione e architettura) ma anche al sostentamento: le strutture, infatti, dovranno essere molto produttive ma avere parallelamente una richiesta energetica minima. In tal senso aiuterà la posizione del villaggio sulla luna, ovvero il Cratere Schakleton che, trovandosi nel polo sud del satellite naturale, gode di un’esposizione continua ai raggi solari ma dove sono presenti anche zone all’ombra sul fondo dei crateri, dov’è possibile trovare depositi di ghiaccio.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Biagio Romano

Classe '93, napoletano di nascita, interista di fede. Scrivo sul web da quando avevo 16 anni: prima per hobby, poi per lavoro. Curioso di natura, amo le sfide (soprattutto vincerle). Mi affascinano il mondo dell'informazione e quello della comunicazione.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia