Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 12 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

Terremoto nelle Marche, Doglioni (Presidente INGV): “Storicamente l’area marchigiana può essere soggetta a scosse più forti”

Carlo Doglioni, Presidente dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, ha parlato del terremoto registrato nelle Marche: ecco le sue parole.

Terremoto nelle Marche, Doglioni (Presidente INGV): “Storicamente l’area marchigiana può essere soggetta a scosse più forti”
Sismografo, immagine: ansa.it
1 di 2
  • Terremoto, possibili scosse più forti nelle Marche

    Nella giornata di ieri, venerdì 29 ottobre 2021, la terra ha tremato con grande intensità nelle Marche: alle ore 12:53, infatti, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha registrato una scossa di terremoto di magnitudo 4.1 A Montefelcino, in provincia di Pesaro-Urbino, con ipocentro a 38 chilometri di profondità. In seguito alla scossa “Fanpage.it” ha intervistato il Presidente dell’INGV, Carlo Doglioni, il quale ha chiarito come la causa della scossa registratasi ieri sia legata alla discesa della crosta adriatica sotto l’Appennino. Fortunatamente il terremoto in questione è stato profondo e per questo motivo non si sono registrati dei danni in superficie. Il Presidente dell’INGV, poi, ha aggiunto: “Storicamente sappiamo che l’area marchigiana può essere soggetta a terremoti con magnitudo maggiore a sei”. Doglioni ha spiegato che non esiste una ciclicità regolare, ma vi sono settori in cui scosse molto forti possono registrarsi ogni 100 anni: “I terremoti, purtroppo, non hanno un orologio”. TERREMOTO, LE ULTIME SCOSSE REGISTRATE IN ITALIA

    Terremoto, ieri scossa in provincia di Rovigo

    Nella giornata di oggi, sabato 30 ottobre 2021, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia non ha ancora registrato scosse di terremoto di magnitudo pari o superiore a 2.0. Ieri pomeriggio, invece, venerdì 29 ottobre 2021, l’INGV ha registrato un sisma di magnitudo 2.2 in Veneto, esattamente a Occhiobello, in provincia di Rovigo, con ipocentro a 6 chilometri di profondità. Per quanto riguarda i Comuni che si trovano entro 20 chilometri dall’epicentro del sisma, il terremoto in questo caso è stato localizzato a 3 chilometri da Occhiobello, a 4 chilometri d Stienta, a 8 chilometri da Fiesso Umbertiano e a 8 chilometri da Gaiba. Per quanto riguarda, invece, le città più vicine all’epicentro del sisma con almeno 50.000 abitanti, il terremoto in questo caso è stato localizzato a 9 chilometri a nord-ovest di Ferrara, a 26 chilometri a sud-ovest di Rovigo, a 48 chilometri a nord-est di Bologna e a 55 chilometri ad est di Carpi.

    Terremoto, ieri scossa in provincia di Messina

    Nel corso del pomeriggio di ieri, venerdì 29 ottobre 2021, alle ore 16:02, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha registrato un scossa di terremoto di magnitudo 2.2 in Sicilia, esattamente a Tripi, in provincia di Messina, con ipocentro a 7 chilometri di profondità. Per quanto riguarda i Comuni che si trovano entro 20 chilometri dall’epicentro del sisma, il terremoto in questo caso è stato localizzato a 2 chilometri da Tripi, a 3 chilometri da Mazzarrà Sant’Andrea, a 4 chilometri da Basicò e a 5 chilometri da Furnari. Per quanto riguarda, invece, le città più vicine all’epicentro del sisma con almeno 50.000 abitanti, il terremoto in questo caso è stato localizzato a 41 chilometri ad ovest di Messina, a 47 chilometri ad ovest di Reggio Calabria, a 51 chilometri a nord di Acireale e a 63 chilometri a nord di Catania. Nella pagina successiva potrete leggere di altre scosse registrate in Italia.

    CONTINUA A LEGGERE

  • Terremoto, doppia scossa in provincia di Pesaro-Urbino

    Dopo la scossa di terremoto di magnitudo 4.1 della quale vi abbiamo dato conto nei paragrafi precedenti, nella giornata di ieri a Montefelcino si è verificata un’altra scossa, questa volta di magnitudo 2.6, con ipocentro a 36 chilometri di profondità. L’evento sismico in questo caso è stato localizzato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia a 19 chilometri a sud-ovest di Fano, a 20 chilometri a sud-ovest di Pesaro, a 42 chilometri a sud-est di Rimini e a 56 chilometri ad ovest di Ancona.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Nunzio Corrasco

Laureato in Scienze Politiche e giornalista pubblicista, fin dai primi anni di liceo ho sempre coltivato la passione per la scrittura. Mi sono sempre occupato di scrivere notizie relative a tutto ciò che riguarda l'attualità. Esperto nel settore relativo alla salute e in quello scientifico-tecnologico, appassionato di cronaca meteo, geofisica e terremoti.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia