NanoPress

Allerta Meteo al nord: il fiume Po a rischio esondazione in Veneto

Pubblicato da Marco Antonio Tringali

Seguici su Seguici su Google News, clikka e seleziona la stella nella fonte! Segnala
  • È ancora allerta arancione per il weekend in Veneto dopo le piogge degli scorsi giorni: Po a rischio esondazione

    Allerta meteo arancione in Veneto

    La Protezione Civile sta monitorando costantemente le zone dove si sono verificate le frane

    La Protezione Civile ha diramato l’allerta arancione per il Veneto in vista del weekend alle porte. Il centro Arpav, per le giornate di ieri e di oggi, segnala la persistenza di alternanza tra nubi e schiarite con piogge assenti, ma nebbia anche in pianura con temperature in discesa.

    Stato d’allerta in Veneto

    La Protezione Civile ha confermato lo stato di allerta arancione riguardante il tratto veneto dell’asta del Po dove è attesa una nuova ondata di piena con livelli superiori rispetto ai giorni scorsi. Possibile anche un allagamento delle zone golenali non protette da argini. Il maltempo annunciato nelle prossime ore spaventa gli addetti ai lavori e l’allarme è stato diffuso pubblicamente per mettere in stato di allerta i comuni che sorgono nelle immediate vicinanze della zona interessata.

    Le zone a rischio

    Si raccomanda ancora cautela nella fascia pedemontana e nel Bellunese dove permane il rischio di innesco di frane per via della saturazione dei terreni a causa delle eccessive piogge dei giorni scorsi, dove il terreno e le peculiarità morfologiche si aggiungono alle minacce climatiche, aumentando il rischio di esondazioni e danneggiamenti al paesaggio circostante. Confermato lo stato di allerta ‘rossa’ per le frane del Tessina a Chies d’Alpago (BL), della Busa del Cristo a Perarolo di Cadore (BL) e la frana del Rotolon in comune di Recoaro (VI), monitorate costantemente da parte della protezione civile. Nelle prossime ore potrebbero essere pubblicati nuovi bollettini con aggiornamenti sulle condizioni meteo, diramati in seguito a nuovi sopralluoghi da parte della Protezione Civile.

  • Previsioni meteo per il weekend

    Tra sabato e domenica non mancheranno in tutto il nordovest nubi diffuse con possibili rovesci e abbassamento delle temperature dovute a correnti nordatlantiche provenienti dall’Islanda. Temperature in diminuzione in tutta la penisola con possibili rovesci soprattutto nelle isole maggiori dove l’anticiclone delle Azzorre è ancora troppo debole per contrastare le correnti nordatlantiche. Da domenica il maltempo si estenderà anche sulla Calabria ionica con possibili rovesci anche a carattere temporalesco. Da lunedì temperature in aumento grazie all’anticiclone delle Azzorre che favorirà la cosiddetta ‘Estate di San Martino’ con tempo soleggiato un po’ ovunque tranne nel nordovest dove permarranno ancora nubi residue.

  • Previsioni meteo sabato 10 novembre 2018

    Previsioni meteo della tua località

Seguici su:
Facebook
Google Plus
Twitter