Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Domenica 7 Giugno
Scarica la nostra app
Segnala

Blocco traffico a Milano, la situazione per martedì 21 gennaio 2020: decadono le misure emergenziali

Milano, migliore la qualità del traffico: decadono le misure emergenziali, anche quelle riguardanti la circolazione. La situazione

Blocco traffico Milano 21 gennaio 2020
Blocco traffico Milano, revocate le misure emergenziali - Foto Wikipedia
1 di 3
  • Previsioni meteo Milano

    Cielo sereno nella mattinata di martedì 21 gennaio 2020 sulla città di Milano con possibile ghiaccio. Situazione in peggioramento nel pomeriggio e in serata, con aumento della nuvolosità. Temperature tra 1 e 8 gradi, non sono previste piogge. 

    Blocco traffico a Milano, la situazione per martedì 21 gennaio 2020: decadono le misure emergenziali

    Milano torna a respirare: le piogge di venerdì, come si legge su Milanotoday.it, hanno portato all’interruzione della striscia nera di inquinamento: per la prima volta nel 2020 si è registrato un livello di polveri sottili nell’aria al di sotto della soglia di allerta.

    Milano, i valori di smog rientrati al di sotto del limite

    I valori, infatti, sono rientrati nelle giornate di sabato e domenica: per questo da martedì 21 gennaio 2020 decadono tutte le misure emergenziali, tra cui il blocco del traffico, previste dall’allerta di secondo livello scattata lo scorso 15 gennaio 2020. Due giorni di condizioni meteo favorevoli sono bastati per far migliorare la qualità dell’aria.

  • Il blocco del traffico prosegue a Monza e Brianza

    Non solo Milano: da martedì 21 gennaio 2020, infatti, sono revocate le misure temporanee di primo e di secondo livello nei comuni con più di 30.000 abitanti e in quelli aderenti su base volontaria nelle province di Cremona, Pavia, Lodi e Mantova: confermate, invece, le misure di primo livello nei comuni coinvolti nella provincia di Monza e Brianza, dove i valori di polveri sottili nell’aria sono rientrati al di sotto del limite per un solo giorno. Anche in altre città, come Torino e Roma, sono state revocate le misure emergenziali contro l’inquinamento.

  • Milano, stop fumo nell’intera città dal 2030

    Sta facendo già discutere, intanto, l’ultimo annuncio di Beppe Sala: il sindaco di Milano, infatti, ha fatto sapere che nel Piano Aria clima del capoluogo lombardo sarà inserito anche il divieto, successivamente da approvare, di fumare alle fermate dei mezzi pubblici e in coda per i servizi comunali. Il divieto sarà poi estero, a partire dal 2030, a tutta la città. 

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Biagio Romano

Classe '93, napoletano di nascita, interista di fede. Scrivo sul web da quando avevo 16 anni: prima per hobby, poi per lavoro. Curioso di natura, amo le sfide (soprattutto vincerle). Mi affascina il mondo dell'informazione e quello della comunicazione. Tra gli argomenti che seguo con maggiore interesse: tutto ciò che riguardala tv. Reality show, talent show senza tralasciare gossip e altri programmi vari. Seguo molto anche tutto ciò che riguarda la tecnologia e mi occupo di natura e scienza

SEGUICI SU: