NanoPress

Branco di lupi ad Asiago filmato dopo la forte ondata di maltempo

Pubblicato da Alessandro Allegrucci

Segnala
  • Branco di lupi scende in Paese dopo le intemperie degli ultimi giorni

    Branco di lupi avvistato dopo la tempesta che ha colpito l’Altopiano di Asiago

    Tempesta di neve, pioggia e vento: lupi scendono in paese

    La forte ondata di maltempo che ha interessato e continua ancora ad insistere alcune zone della penisola, ha provocato vittime, frane, smottamenti, esondazioni e disagi, legati al forte vento e alle mareggiate. Nelle Alpi e Prealpi venete si è verificato un vero e proprio sterminio di alberi, danneggiati da un vento sferzante che ha superato i 100 km/h. A causa anche dell’abbassamento delle temperature nella zona dell’Altopiano di Asiago, dopo la tempesta di pioggia e vento, è stato avvistato un branco di undici lupi che vagava sull’altopiano e che si è avvicinato pericolosamente al centro abitato.

    Molti disagi al nord-est

    Dopo la tempesta che ha causato grossi danni nel Nordest, resta da fare ancora adesso la conta dei danni e se nelle altre zone del paese, soprattutto a sud del Po, è tornato il sole, al nord-ovest ma anche su Alpi e prealpi orientali resta una situazione instabile almeno fino alla giornata di sabato con altre occasioni per piogge e locali temporali. Disagi non solo in montagna ma anche in pianura dove forti grandinate e piogge torrenziali hanno determinato non pochi problemi tra Veneto e Friuli Venezia Giulia, ma un po’ in tutto il nord.

    Disagi in tutta la penisola

    Anche se in molte zone, specie del centro-sud adesso splende il sole e il clima è ben altro che autunnale, si fa la conta dei danni un po’ su tutte le regioni anche al centro e al meridione. Dalla Toscana devastata dalle mareggiate, al Lazio, alla Campania, Puglia,  Calabria e fino ad arrivare sulle isole, dove solo nella Sicilia sono state 12 le vittime per il maltempo.

  • Nuovo peggioramento meteo in arrivo al nord e sui settori tirrenici del centro con piogge e temporali, meglio altrove. Da domenica tempo in miglioramento ovunque e clima quasi primaverile, eccetto che sotto le nebbie. Seguite come sempre tutte le previsioni sul nostro sito e non perdete i prossimi fondamentali aggiornamenti. 

Alessandro Allegrucci
alessandro.allegrucci@centrometeoitaliano.it
https://www.facebook.com/alessandro.allegrucci.7

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia ed un breve master. Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

Seguici su:
Facebook
Google Plus
Twitter