NanoPress

Bufera di neve in Abruzzo: l’incredibile effetto blizzard (VIDEO)

Pubblicato da Marco Reda

Segnala
  • Forte precipitazione nevosa, accompagnata dal vento gelido, negli scorsi giorni a Campo Imperatore (Abruzzo): ecco il video

    blizzard neve

    Bufera di neve in Abruzzo: l’incredibile effetto blizzard – Foto Meteo Web

    Bufera di neve a Campo Imperatore: cosa è successo a Campo Imperatore

    L’Abruzzo è una delle regioni italiane che più soffre la rigidità dell’inverno e l’avvento di ghiaccio e neve. Ogni anno, ormai, a L’Aquila e nelle altre località abruzzesi si verificano fenomeni nevosi di grande intensità, che rendono non poco problematica la circolazione dei veicoli e la vita della popolazione locale. Di questo tipo il fenomeno atmosferico, tanto intenso quanto affascinante, avvenuto nei giorni scorsi a Campo Imperatore, nota località sciistica d’Abruzzo: il 2 gennaio scorso una forte precipitazione nevosa, accompagnata dal forte vento, si è abbattuta sulla zona generando il famoso “effetto blizzard”. Nel video qui sotto, pubblicato dalla redazione di CagliariPad, si vede l’effetto particolare che le raffiche di vento danno ai fiocchi di neve che cadono dal cielo e si poggiano sulle automobili e sulle strade, un turbinio gelato che rappresenta ancora una volta l’imprevedibilità della natura.

    GUARDA IL VIDEO

    Cos’è Campo Imperatore

    Campo Imperatore è un vasto altopiano situato a circa 1800 m di quota in Abruzzo, in provincia de L’Aquila, nel cuore del massiccio del Gran Sasso d’Italia e del Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. Si trova tra i territori di Barisciano, Calascio, Carapelle Calvisio, Castelvecchio Calvisio, Castel del Monte, L’Aquila e Santo Stefano di Sessanio. Campo Imperatore è sede dell’omonima stazione sciistica (tra le più frequentate d’Italia), dell’osservatorio astronomico e del giardino botanico alpino.

    (Fonte Wikipedia)

  • Neve Puglia: numerose località costiere imbiancate

    L’irruzione di aria fredda da nord-est che nel weekend appena trascorso ha fatto crollare sotto media le temperature su tutta Italia, non ha solo portato il primo vero freddo di stagione, ma anche la neve fin lungo le coste sul medio-basso adriatico, soprattutto tra Marche, Abruzzo, Molise e Puglia. L’irruzione fredda ha colpito in modo particolare il basso versante Adriatico e la Puglia, con la neve che è arrivata anche lungo le coste salentine. Imbiancata anche la città di Lecce e le conosciutissime spiagge salentine, come ad esempio Otranto, Gallipoli, Porto Cesareo, Santa Maria di Leuca.

  • La neve imbianca la città di Lecce

    Tutto il Salento è stato colpito dal maltempo e dalla neve, che è arrivata ad interessare anche la città di Lecce e le vicine località costiere, creando non solo qualche disagio ma anche paesaggi mozzafiato e spettacolari. La zona più colpita del Salento è risultata la Grecìa salentina, con circa 25 centimetri di neve a Calimera. Molti problemi si sono avuti anche nella zona di Melendugno, a causa di alcuni grossi rami che hanno ceduto sotto il peso della neve.

    (Fonte CorriereSalentino)

Marco Reda
marco.reda@centrometeoitaliano.it
https://www.facebook.com/marco.reda.nfn

Giornalista pubblicista dal 2013, esperto e specializzato in calcio e altri sport, spettacoli tv, attualità, cronaca e temi di scienza, salute e tecnologia. Musicista semi professionista, batterista e cantante dall'infanzia. Tifoso e appassionato della AS Roma ma anche di serie tv e cinema.

Seguici su:
Facebook
Google Plus
Twitter