Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Mercoledì 26 Febbraio
Scarica la nostra app
Segnala

CLIMA – Il 2019 è stato il secondo anno PIÙ CALDO mai registrato, lo riferisce la NOAA

CLIMA - Il 2019 è stato il secondo anno PIÙ CALDO mai registrato, tutti i dati e le curiosità

CLIMA - Il 2019 è stato il secondo anno PIU CALDO mai registrato, lo riferisce il NOAA
fonte immagine: Pixabay
1 di 3
  • Gli studi condotti dalla NOAA sono eloquenti: si tratta del secondo anno più caldo

    In base a quanto riferito dalla National Oceanic and Atmospheric Administration lo scorso 2019 è stato classificato come il secondo anno più caldo a partire dal 1880 su scala mondiale. E’ quanto emerso dalle ultimi analisi condotte dalla NOAA nell’ambito dello studio e della ricerca sul clima del Pianeta Terra. L’istituto ha riferito che le temperature sono state di 0,95°C al di sopra della media di riferimento. Al primo impatto potrebbe non sembrare un valore elevato ma se rapportato alla scala globale ci si rende conto che la misura è significativa.

    Il 2019 segna inoltre una successione senza precedenti di sei anni consecutivi in ​​cui le temperature globali sono state le più alte mai registrate. Lo svela il rapporto pubblicato lo scorso mercoledì. I sei anni più caldi contenuti nei 139 anni di archivio della NOAA sono tutti stati registrati a partire dal 2014. Un dato piuttosto eloquente relativo al trend degli ultimi anni. L’anno più caldo in assoluto è stato invece il 2016.

    fonte Pixabay

    Un’altra curiosità svelata all’interno del rapporto NOAA è che tutti i 20 anni più caldi si sono verificati dal 1998 e 19 di questi anni sono arrivati all’interno di questo secolo. Dati che continuano ad allarmare le principali istituzioni internazionali, senza però che esse abbiano ancora rilasciato particolari dichiarazioni in merito.

  •  

    Piccole divergenze tra le varie agenzie mondiali

    Ci sono inoltre altre quattro agenzie che hanno confermato il 2019 come uno degli anni tra i più caldi: NASA: secondo anno più caldo – Agenzia meteorologica giapponese: il secondo anno più caldo – Copernicus Climate Change Services : secondo anno più caldo – UK Met Office: terzo anno più caldo. Le sottili divergenze nelle classifiche tra queste agenzie sono dovute al diverso modo con cui vengono analizzate le temperature. Secondo quanto riferisce anche Weather.com nel riportare questo tipo di dati, a preoccupare davvero non è il valore assoluto ma il trend generale a cui sta andando incontro il nostro pianeta.

  • Molti i record toccati nel 2019 e Luglio batte anche quello del 2016

    Anche il nostro Paese nel 2019 ha avuto modo di toccare con mano valori termici davvero elevati. Basti pensare ai numerosi record di temperatura che sono stati letteralmente stracciati in Piemonte durante i mesi di giugno e luglio, in occasione delle possenti ondate di calore che sono state registrate tra Francia e Italia. Oltre ad esser stati toccati e superati diversi record in Piemonte, durante il Luglio 2019 è stato certificato che sono state raggiunte delle temperature medie record battendo addirittura lo stesso Luglio 2016 (che fu l’anno più caldo in assoluto).

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Brando Trionfera

il 20 Dicembre 2015 ho conseguito la laurea triennale in Scienze Geologiche presso l’Università “La Sapienza” di Roma, pochi mesi dopo intraprendo l’avventura lavorativa al Centro Meteo Italiano. Negli anni successivi, parallelamente all’operato nel CMI che consiste nell’elaborazione di previsioni meteo grafiche, bollettini e articoli previsionali, continuo a seguire il percorso di studi magistrale in Geologia d’Esplorazione presso la stessa università. Ho conseguito la laurea il 26 Ottobre del 2018 con votazione di 110 e Lode dopo aver raccolto e rielaborato, per oltre un anno, dati sui terremoti nel Molise presso l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia in ambito della mia tesi sperimentale.

SEGUICI SU: