Martedì 20 Agosto
Scarica la nostra app
Segnala

Eccezionale ondata di caldo: oltre 200 milioni di persone colpite. Si temono dei gravi disagi alla popolazione negli USA

Eccezionale ondata di calore negli Stati Uniti, New York teme nuovo blackout

Immagine di repertorio, fonte immagine Pixabay
1 di 4
  • 200 milioni di persone colpite dalla forte ondata di calore

    Configurazione barica attuale in America. Fonte meteociel

    Sono 200 milioni le persone colpite dalla forte ondata di caldo che sta mettendo in ginocchio tutta la East Coast statunitense. Una forte rimonta anticiclonica di origine azzorriana, sta tenendo sotto scacco città come New York, Boston, Philadelphia e Baltimora. La configurazione barica vede una forte area di bassa pressione al nord del Canada che richiama col suo moto ciclonico aria calda dal basso Azzorre verso tutta la costa orientale statunitense.

    Alto tasso umido, forte caldo afoso

    Le temperature effettivamente previste in realtà, non sono neanche così alte. Sono temperature alle quali ormai noi da questa parte del continente siamo abituati ad avere. Le temperature previste si aggirano intorno ai +38/+39°C con punte di +40°C, ma con un elevato tasso igrometrico che rende il tutto più difficile da sopportare a livello percettivo.

    New York teme un nuovo blackout

    La situazione vede le autorità competenti particolarmente preoccupate per un nuovo blackout in quel di New York. Pensano infatti che l’eccessivo utilizzo dei condizionatori d’aria o dei ventilatori da parte della cittadinanza, possa mettere ko i contatori elettrici della città. I cittadini si stanno difendendo come possono dall’ondata di calore in atto bagnandosi testa e polsi e abbeverandosi dalle numerose fontane installate per le città.

  • Il Sindaco di New York dichiara l'”emergenza locale”

    Sulla base delle previsioni disponibili e sull’attuale stato delle cose, il Sindaco di New York ha dichiarato lo stato di “emergenza locale“. Come precedentemente scritto a preoccupare non sono molto le temperature elevate, quanto il tasso di umidità altissimo che accompagna le temperature comunque di per sé abbastanza alte, rendendo il caldo oltre che molto poco sopportabile, anche molto pericoloso per la salute pubblica.

  • Cancellate molte manifestazioni sportive nella Grande Mela

    E’ stata oltretutto ordinata la cancellazione di alcune manifestazioni sportive come il Triathlon, una corsa al Central Park di preparazione per la maratona di New York e persino alcune manifestazioni ippiche. L’emergenza per il caldo è iniziata ieri e dovrebbe terminare la sera stessa di oggi 21 luglio 2019, quando l’area di bassa pressione presente sul nord del Canada, inizierà a scendere verso sud e a colpire proprio le stesse zone interessate dal gran caldo in questi giorni.

     

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Vi invitiamo, come sempre, a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.