Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 23 Settembre
Scarica la nostra app
Segnala

La violentissima fiammata africana sta per colpire l’Italia: previste punte fin verso i 43 gradi. Ecco dove e quando, lista città colpite

Intensa ondata di caldo in arrivo in Italia. potrebbe essere la più forte dell'estate

Ritorno dell'Anticiclone per lunedì, prima di nuovo maltempo nella prossima settimana. Foto: Pixabay
1 di 4
  • Italia protetta dall’Anticiclone

    L’Italia si trova protetta da un campo di alta pressione che nel corso dei prossimi giorni tenderà ulteriormente a rinforzare, soprattutto al centro-sud. Il nord invece, nella giornata di domani e in quella di mercoledì, verrà interessato da infiltrazioni instabili oceaniche, in grado di determinare passaggi temporaleschi anche localmente intensi.

    Qualche temporale tra mercoledì e giovedì prima dell’abbraccio rovente

    Tra mercoledì e giovedì, come anticipato, un temporaneo abbassamento del flusso atlantico, andrà a lambire il nord dell’Italia e consentirà il passaggio di una rapida perturbazione, con piogge e temporali. Nulli gli effetti al centro-sud, tranne qualche locale temporale nelle zone interne del centro nella giornata di giovedì e un temporaneo rinforzo della ventilazione con calo termico lieve.

     Possente ondata di caldo di matrice nordafricana

    Andando avanti con i giorni e arrivando al fine settimana 10-11 agosto, sembrerebbe che un’intensa rimonta di aria calda africana, dovrebbe cominciare a invadere la nostra penisola e proprio nei giorni precedenti al ferragosto si vivrà probabilmente il picco del caldo, soprattutto tra l’11 e il 14. Stando ad oggi, la maggior parte dei modelli matematici vede l’arrivo, dopo il 10 del mese, di una possente struttura di alta pressione sul Mediterraneo centrale e l’Italia, promontorio che si ergerà direttamente dalle regioni sub-sahariane algerine verso il nostro bacino.

  • Temperature ben superiori ai 40 gradi

    La violentissima fiammata africana che viene vista dopo il 10 agosto, potrebbe addirittura rivelarsi la più intensa di tutta la stagione, con valori barici di tutto rispetto alle alte quote: si prospettano termiche di +26/+27°C a 850 h pa sulle regioni meridionali che corrisponderebbero a temperature superiori ai 40 gradi al suolo. Al momento si tratta ancora di tendenze ma se dovessero trovare conferma le attuali previsioni, gran parte d’Italia risulterà un forno tra l’11 e il 14 agosto.

  • Ecco le regioni e le città più colpite

    Secondo i dati attuali infatti, è possibile stimare valori di temperature ben oltre i 40 gradi, soprattutto al meridione. Al momento non sono da escludere punte frequenti sui +36/+37°C sulle pianure del Nord, +37 /+38°C su quelle centrali e fin oltre i 40 al sud. Attenzione perché alcune città del sud Italia potrebbero toccare punte fino a 42-43. Al momento queste le città che potrebbero andare oltre i 40: Pescara, Chieti, Foggia, Bari, Taranto, Matera, Lecce ma gran parte del meridione e delle regioni centrali avranno temperature oltre i 37-38.

  • Seguiteci sul nostro sito

    Si prospetta quindi una prima metà di agosto molto calda per la nostra penisola e parte d’Europa. Nel frattempo, vi ricordiamo come sempre a seguire tutte le nostre previsioni meteo e a non perdervi i prossimi fondamentali aggiornamenti.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.