Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 15 Ottobre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Aggiornamento ECMWF00z: forte ONDATA di MALTEMPO in arrivo, con GRANDINATE? Vediamo per quando

METEO ITALIA - Arriva il severo MALTEMPO tra il finire della seconda e inizio della terza decade? Tutti i dettagli di ECMWF

Perturbazioni atlantiche in arrivo nella seconda decade del mese per ECMWF.
1 di 4
  • Ultime ore di maltempo al sud, meglio al centro-nord

    Per quanto riguarda la giornata odierna abbiamo visto un susseguirsi di rovesci interessare alcune regioni meridionali italiane, specialmente quelle joniche, con temperature contenute comunque entro la media del periodo se non leggermente al di sotto. Questo a causa degli effetti di una goccia fredda in risalita dalle coste nordafricane, che passando per il Mar Jonio dirigendosi verso la penisola balcanica, porta con sé degli strascichi instabili. Al centro-nord la situazione si presenta molto migliore soprattutto nel pomeriggio, quando la maggior parte della nuvolosità mattutina si è diradata.

    Da domani largo all’Anticiclone, ottobrata al via

    A partire dalla giornata di domani venerdì 11 ottobre un promontorio anticiclonico di origine azzorriana si estende per tutto il Mediterraneo centro-occidentale inglobando anche il nostro Paese. Ciò apporterà un significativo miglioramento delle condizioni meteo sulle regioni meridionali del Paese, mentre persistono le condizioni di bel tempo e clima decisamente più primaverile che autunnale sulle regioni centro-settentrionali, dove le temperature potranno anche superare la media del periodo localmente. Tipica ottobrata ormai prassi degli ultimi anni, che durerà per almeno tutto il fine settimana.

    Aggiornamento ECMWF00z: Maltempo in arrivo nel corso della prossima settimana

    Forti temporali in arrivo secondo il modello inglese ECMWF a cavallo tra la seconda e la terza decade di ottobre, fonte immagine: Pixabay.

    A differenza di ciò che prevede il collega americano GFS, il modello inglese ECMWF, almeno nella sua ultima emissione, quella riferita all’aggiornamento delle 00utc, mostra come il maltempo tardi un po’ ad arrivare nel nostro Paese, con le prime correnti instabili in ingresso nel Mediterraneo a partire solamente da martedì 15 ottobre, con l’instabilità che interesserebbe comunque esclusivamente le regioni centro-settentrionali, con lieve calo termico, ma poi?

  • Aggiornamento ECMWF00z: Abbassamento dell’onda atlantica, serie di perturbazioni?

    Per la seconda decade di ottobre si vede nuovamente l’onda atlantica avanzare verso l’Europa, avvicinandosi minacciosamente anche all’Italia. La seconda decade in questo modo, nonostante inizi sotto i colpi dell’Alta pressione azzorriana, potrebbe proseguire e terminare in modo ben diverso, con una serie di perturbazioni atlantiche in arrivo nel nostro Paese. Entriamo nel dettaglio specifico della fine della seconda decade del mese.

  • Aggiornamento ECMWF00z: Intensa ondata di maltempo in arrivo a cavallo tra la seconda e la terza decade?

    Per quanto riguarda il periodo a cavallo tra la seconda e la terza decade del mese nello specifico, per il modello inglese ECMWF è in arrivo una nuova intensa perturbazione portata in Italia da una vasta saccatura di origine nordatlantica in affondo nel Mediterraneo. Ciò apporterebbe forti temporali a carattere anche grandinigeno e un nuovo crollo delle temperature e della quota neve, che si attesterebbe anche molto al di sotto dei 2000 metri sulle Alpi. Una previsione a così lunga distanza necessita però ovviamente di ulteriori conferme nel corso dei prossimi giorni.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Vi invitiamo, come sempre, a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

     

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: