Venerdì 16 Agosto
Scarica la nostra app
Segnala

METEO AGOSTO – quale la tendenza per l’ultimo mese dell’estate in ITALIA?

Tendenza meteo agosto: ultimo mese dell'estate caldo ma non caldissimo come lo è invece stato il primo. Ecco gli aggiornamenti

Tendenza meteo agosto 2019
Tendenza meteo agosto 2019
1 di 4
  • Anticiclone delle Azzorre in rimonta

    Nel corso della giornata di domani il vortice depressionario responsabile dell’intensa fase di maltempo si allontanerà definitivamente verso la Grecia e sul Mediterraneo centro-occidentale proverà ad espandersi l’anticiclone delle Azzorre. Condizioni meteo più stabili dunque sull’Italia nel corso dei prossimi giorni ma non in modo assoluto. Avremo infatti la formazione di temporali pomeridiani su Alpi e Appennini che potrebbero localmente anche sconfinare verso le zone limitrofe, in particolare sulla Pianura Padana. Incerta invece la tendenza meteo a seguire quando però i principali modelli mostrano il ritorno del grande caldo. Quale evoluzione meteo aspettarci invece per agosto 2019?

    Agosto: temperature per l’ultimo mese dell’estate

    Ancora lontano il mese di agosto per una previsione meteo in senso stretto. Proviamo però a capire quale potrebbe essere l’andamento utilizzando le ultime uscite delle stagionali del modello ECMWF. Per quanto riguarda le temperature potremmo avere anomalie positive su buona parte dell’Europa centro-orientale e Penisola Balcanica. Anomalie più contenute o temperature quasi in media su Isole Britanniche e Scandinavia. Anche sul Mediterraneo non sembrano essere previste particolari anomalie positive con l’Italia che potrebbe avere temperature per lo più in linea con le medie.

    Precipitazioni agosto 2019

    Agosto caldo o temporalesco? Fonte:Flickr

    Agosto caldo o temporalesco? Fonte:Flickr

    A livello di geopotenziale, durante il mese di agosto 2019, potremmo avere anomalie positive soprattutto sull’Europa occidentale. La piovosità dovrebbe comunque essere però lo più nella norma sull’Europa mentre potrebbe essere leggermente inferiore sulla Scandinavia. Precipitazioni senza particolari anomalie anche sull’area mediterranea e sull’Italia dove però va ricordato che i quantitativi, soprattutto sulle regioni del Sud, hanno valori comunque prossimi allo zero. Un leggero deficit potrebbe invece interessare il Nord Italia ma sono dettagli comunque a scala troppo ridotta per poter essere apprezzati e previsti con così largo anticipo.

  • Prossima settimana caldo in aumento

    Torna il gran caldo per fine mese?

    Torna il gran caldo per fine mese?

    Gli ultimi aggiornamenti del modello GFS propongono per la prossima settimana l’espansione di un vasto anticiclone dall’Europa occidentale fino alla Scandinavia con valori di pressione al suolo fino a 1020 hPa. L’anticiclone, inizialmente di matrice azzorriana, vedrà poi l’inserimento di una componente africana. Una vasta e profonda circolazione depressionaria potrebbe infatti scendere verso le Isole Azzorre determinando una risalita di aria calda specie su Penisola Iberica, Francia e Italia. Questa tendenza meteo per il proseguo dell’estate viene al momento confermata anche dal modello europeo ECMWF. Le temperature potrebbero salire sopra le medie a partire dal 22 di luglio e probabilmente fin quasi alla fine del mese.

  • Giugno 2019 intanto al secondo posto tra i più caldi

    Giugno caldissimo ma non da record

    Giugno caldissimo ma non da record

    Possiamo intanto tirare le somme per quello che riguarda il primo mese dell’estate 2019: giugno. Secondo gli ultimi dati del CNR le anomalie positive sull’Italia per quanto riguarda le temperature medie sono state di +3.3 gradi collocando così il mese al secondo posto tra i più caldi di sempre e secondo solo al 2003 che registrò un’anomalia di +4.8 gradi. Anche le massime di giugno 2019 si collocano al secondo posto tra le più calde di sempre con un’anomalia di +3.62 gradi. Al terzo posto invece le temperature minime con un’anomalia di +2.98 gradi. Sia per le temperature minime che per quelle massime il record spetta sempre al 2003. Mese di luglio che chiuderà sopra media ma senza particolari eccessi, vedremo poi se agosto rispetterà la tendenza meteo.

  • Vi invitiamo dunque a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Francesco Cibelli

Sono appassionato di meteorologia da sempre, mi sono laureato in Fisica dell'Atmosfera e meteorologia all'università di Roma Tor Vergata entrando a far parte del team di CentroMeteoItaliano.it nel 2014 come meteorologo. Oltre che elaborare giornalmente previsioni meteo e bollettini mi occupo anche della gestione dei modelli di calcolo per l'atmosfera e per il mare. Sono un amante del freddo, della neve e in generale dei fenomeni più estremi.