Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Mercoledì 10 Giugno
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – ATTENZIONE, un ANTICICLONE MONSTRE si estende sull’EUROPA per oltre 6000km, quando la fine?

METEO - ANTICICLONE MONSTRE sale lungo l'EUROPA estendendosi per oltre 6000km e apportando temperature generalmente sopra la media del periodo, quando finirà tutto ciò?

Brinata, immagine di repertorio fonte ANSA.
1 di 4
  • Al momento un “non inverno”

    Oggi è esattamente un mese dal solstizio di inverno, che c’è stato dunque nella giornata di domenica 22 dicembre. Al momento si può dire che, se non ci fosse il calendario a ricordarcelo, sembrerebbe più una primavera molto fresca. In effetti l’Alta pressione è stata la figura barica dominante di questa prima parte invernale, con temperature che tuttavia sono risultate comunque in linea con il periodo oppure lievemente oltre. Questo grazie al fenomeno dell’inversione termica e delle nebbie che hanno contribuito a tenere bassi i valori termici.

    L’Anticiclone si innalza nuovamente sull’Italia

    Neanche a dirlo dunque, dopo una breve parentesi instabile e neanche troppo fredda avuta nel weekend appena trascorso, l’Alta pressione sta tornando a grandi falcate ad avvolgere non solo la nostra Penisola, ma gran parte del vecchio continente, estendendosi per oltre 6000 chilometri. Ciò ha apportato un netto miglioramento delle condizioni meteo sulla Sardegna, interessata fino a ieri dalle piogge, e generale stabilità sull’Italia, con cieli in prevalenza soleggiati o al più poco nuvolosi.

    L’Alta pressione si estende anche su gran parte d’Europa

    L’Anticiclone si estende per buona parte di Europa.

    L’inverno però sembra essere anonimo non solo sulla nostra Penisola, ma anche su gran parte dell’Europa. Abbiamo infatti più volte parlato nel corso di questo mese “invernale” di come l’Alta pressione si sia spesso eretta avvolgendo tutto il settore europeo centro-occidentale. Anche questa volta sembra fare pochi sconti: essa si estende infatti per oltre 6000 chilometri sui Paesi europei centrali e Isole Britanniche, apportando temperature generalmente sopra la media del periodo.

  • Valori di pressione atmosferica da record

    Se non dunque per una goccia fredda che in queste ore sta ancora portando del maltempo sulla Spagna sud-orientale, l’Alta pressione è la vera padrona dello scenario meteorologico europeo, che sta causando condizioni meteo di generale stabilità grazie a valori di pressione atmosferica davvero elevati e in molti casi da record. Temperature che come detto in precedenza risultano sopra la media del periodo. La situazione potrebbe però sbloccarsi presto in favore del ritorno di una parvenza di inverno, come vedremo nel prossimo paragrafo.

  • La situazione potrebbe sbloccarsi entro questo venerdì

    Malgrado ciò che si potrebbe pensare vedendo un’Alta pressione così in forma, la situazione come scritto anche nel corso del precedente paragrafo potrebbe però presto sbloccarsi in favore del ritorno di almeno una parvenza di inverno a partire già dalla giornata di venerdì 23 gennaio, quando una saccatura di origine polare marittima traslerebbe verso oriente investendo in pieno il nostro Paese, riportando maltempo e neve a quote medio-basse.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: