Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Sabato 7 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – CICLONE MEDITERRANEO in arrivo con NUBIFRAGI e forte VENTO, la Protezione Civile dirama ALLERTA METEO, ecco le città interessate

METEO -NUBIFRAGI in arrivo grazie alla formazione di un CICLONE MEDITERRANEO, la Protezione Civile dirama ALLERTA METEO, ecco dove

Shelf Cloud, immagine di repertorio fonte Pixabay.
1 di 4
  • Oggi tregua momentanea dal maltempo al centro-sud

    La giornata di oggi è stata caratterizzata per la prima parte della giornata e per il pomeriggio da una breve tregua dal maltempo per quanto riguarda le regioni centro-meridionali, eccezion fatta per la Sardegna che è da questa mattina che sta fronteggiando un’ondata di instabilità apportata da un affondo di una saccatura di origine atlantica sul Mediterraneo occidentale. Questa sarà peraltro responsabile dell’arrivo di nuove piogge sui settori centro-settentrionali tirrenici, con rovesci nevosi dai 1700/1800 metri lungo l’Appennino.

    Nuvolosità in progressivo aumento al nord

    Proprio grazie alla saccatura di origine atlantica di cui prima, il tempo è destinato a peggiorare anche sulle regioni settentrionali, che ieri hanno ritrovato la stabilità con cieli poco nuvolosi se non addirittura soleggiati. Nuvolosità infatti avanzerà dai quadranti meridionali e entro sera i cieli risulteranno da nuvolosi a molto nuvolosi, dipendentemente dalle zone. Tuttavia, nonostante questa dinamica minacci piogge in serata, il tempo sulle regioni settentrionali dovrebbe mantenersi asciutto.

    Perturbazione africana in arrivo per domani

    Mappa relativa al bollettino meteo emesso dalla Protezione Civile e valido per domani 11 novembre. Fonte: http://www.protezionecivile.gov.it/home.

    Nella giornata di domani lunedì 11 novembre, il fronte occluso della perturbazione in ulteriore affondo sul nord-Africa causerà fin dalla mattina lo spostamento del maltempo verso settentrione, interessando le regioni settentrionali e in special modo la Lombardia a intermittenza fino a fine giornata. Le correnti meridionali faranno si di apportare grazie allo stau fenomeni nevosi fin sui 1200/1300 metri domani sera sulle Alpi lombarde. Contestualmente prenderà vigore a partire dalla serata una perturbazione in risalita sul Mediterraneo (dove prenderà successivamente ulteriore potenza fino ad assicurarsi lo stadio di uragano mediterraneo) che causerà forti piogge anche a carattere di nubifragio possibili lungo tutto la costa jonica della Sicilia. I fenomeni potrebbero essere accompagnati da raffiche di vento burrascose e da forti mareggiate sulle coste esposte. Maltempo anche in Calabria dove, almeno fino a domani sera, non sono previsti fenomeni così violenti.

  • Ecco il bollettino della Protezione Civile

    Riassunto brevemente il quadro meteorologico delle prossime ore, vi riportiamo ora il bollettino di vigilanza meteorologica emesso oggi dalla Protezione Civile e valido per domani: Precipitazioni: sparse dalla tarda mattinata, tendente a diffuse e persistenti nella seconda parte della giornata con fenomeni a prevalente carattere di rovescio o temporale, sui versanti ionici della Sicilia e della Calabria meridionale, con quantitativi cumulati molto elevati; sparse dalla tarda mattinata, tendente a diffuse e persistenti nella seconda parte della giornata con fenomeni a prevalente carattere di rovescio o temporale, sui restanti settori orientali e settori meridionali e occidentali della Sicilia, e sui restanti settori meridionali e ionici centrali della Calabria, con quantitativi cumulati generalmente elevati; diffuse dal pomeriggio, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sul resto della Sicilia, in estensione nelle ore serali ai settori tirrenici centrali e ionici settentrionali della Calabria e al versante ionico della Basilicata, con quantitativi cumulati generalmente moderati; sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sui restanti settori di Basilicata e Calabria, sui settori centro-settentrionali e ionici della Puglia e su regioni settentrionali, Toscana, Umbria, Lazio, Abruzzo occidentale e meridionale, Molise e Sardegna, con quantitativi cumulati generalmente deboli, fino a moderati sui versanti orientali della Sardegna, sui restanti settori di Basilicata e Calabria, sul Piemonte meridionale e sulla Liguria centrale. Nevicate: al di sopra dei 900-1000 metri sui settori alpini del Piemonte sud-occidentale e dell’entroterra ligure di Ponente, con apporti al suolo moderati; al di sopra dei 1000-1300 m sui restanti settori alpini centro-occidentali e sul Trentino Alto Adige, con apporti al suolo moderati; al di sopra dei 1200-1400 m, in rialzo al di sopra dei 1500-1700 m, sui settori alpini di Veneto e Friuli Venezia Giulia, con apporti al suolo moderati. Visibilità: nessun fenomeno significativo. Temperature: minime in locale sensibile aumento su Emilia-Romagna, regioni centrali e Sicilia; massime in locale aumento sulla Campania, in diminuzione sulla Pianura Padana. Venti: da burrasca a burrasca forte sulla Liguria centro-occidentale; da forti a burrasca sud-orientali su Sicilia e Calabria, con raffiche di burrasca forte specie dal pomeriggio sui settori ionici e versanti tirrenici della Sicilia e dalla serata sui settori ionici della Calabria; tendenti a forti sud-orientali sul resto del Sud, con raffiche di burrasca dalla serata sui settori tirrenici della Campania, sui settori ionici della Basilicata e sulla Puglia meridionale; forti sud-orientali con raffiche di burrasca sui settori tirrenici di Lazio e Toscana, in decisa attenuazione nel pomeriggio, in rotazione da nord-est e in nuova intensificazione fino a localmente forti dalla serata; inizialmente forti da est/nord-est con raffiche di burrasca sui settori della Toscana a nord dell’Elba, in attenuazione; inizialmente forti dai quadranti meridionali con raffiche di burrasca sulla Sardegna, in attenuazione. Mari: agitati il Mare ed il Canale di Sardegna, con moto ondoso in graduale e parziale attenuazione; agitato il Mar Ligure settore di Ponente al largo; molto mossi, tendenti ad agitati, il Tirreno meridionale e lo Ionio; molto mossi i restanti bacini occidentali e dalla serata l’Adriatico centro-meridionale. Fonte: http://www.protezionecivile.gov.it/home.

  • Allerta arancione, ecco dove

    Sulla base di quanto scritto nel bollettino che vi abbiamo riportato nel corso del precedente paragrafo, il Dipartimento di Protezione Civile ha valutato queste allerte per domani: Per la giornata di domani, Lunedì 11 novembre 2019: MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDRAULICO / ALLERTA ARANCIONE: Calabria: Versante Jonico Meridionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Jonico Settentrionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale. Sicilia: Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie, Sud-Orientale, versante Stretto di Sicilia, Sud-Orientale, versante ionico, Bacino del Fiume Simeto, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Nord-Orientale, versante ionico, Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Centro-Settentrionale, versante tirrenico. MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO TEMPORALI / ALLERTA ARANCIONE: Basilicata: Basi-C, Basi-E2, Basi-E1, Basi-A2, Basi-D. Calabria: Versante Jonico Meridionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Jonico Settentrionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale. Sicilia: Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie, Sud-Orientale, versante Stretto di Sicilia, Sud-Orientale, versante ionico, Bacino del Fiume Simeto, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Nord-Orientale, versante ionico, Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Centro-Settentrionale, versante tirrenico. MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA ARANCIONE: Basilicata: Basi-C, Basi-E2, Basi-E1, Basi-A2, Basi-D. Calabria: Versante Jonico Meridionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Jonico Settentrionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale. Sicilia: Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie, Sud-Orientale, versante Stretto di Sicilia, Sud-Orientale, versante ionico, Bacino del Fiume Simeto, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Nord-Orientale, versante ionico, Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Centro-Settentrionale, versante tirrenico. ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDRAULICO / ALLERTA GIALLA: Calabria: Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Settentrionale. ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO TEMPORALI / ALLERTA GIALLA: Basilicata: Basi-B, Basi-A1. Calabria: Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Settentrionale. Puglia: Tavoliere – bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Salento, Bacini del Lato e del Lenne, Basso Fortore, Puglia Centrale Bradanica, Basso Ofanto, Sub-Appennino Dauno, Gargano e Tremiti, Puglia Centrale Adriatica. ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA GIALLA: Abruzzo: Bacino dell’Aterno, Bacino Basso del Sangro, Marsica, Bacino Alto del Sangro. Basilicata: Basi-B, Basi-A1. Calabria: Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Settentrionale. Puglia: Tavoliere – bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Salento, Bacini del Lato e del Lenne, Basso Fortore, Puglia Centrale Bradanica, Basso Ofanto, Sub-Appennino Dauno, Gargano e Tremiti, Puglia Centrale Adriatica. Toscana: Fiora e Albegna-Costa e Giglio, Isole, Etruria-Costa Nord, Etruria-Costa Sud, Ombrone Gr-Costa.
    Interessati dunque dall’allerta tutti i capoluoghi di Sicilia, Calabria, Puglia, Basilicata e i seguenti: L’Aquila, Grosseto.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Vi invitiamo, come sempre, a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

     

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: