NanoPress

Meteo domani 13 febbraio 2018: clima invernale sull’ Italia con piogge e nevicate fino a bassa quota o in pianura

Pubblicato da Roberto Schiaroli

Segnala
  • Meteo domani 13 febbraio 2018: maltempo dai connotati tipicamente invernali sull’Italia con piogge e neve localmente fino in pianura.

    Meteo domani 13 febbraio 2018

    Meteo domani 13 febbraio 2018: clima invernale sull’ Italia con piogge e nevicate fino a bassa quota o in pianura – 12 Febbraio 2018 – Anticiclone delle Azzorre in pieno oceano Atlantico con valori pressori massimi anche superiori a 1040 hPa. Una vasta circolazione depressionaria con diversi minimi di bassa pressione fino a 990 hPa interessa invece gran parte dell’ Europa determinando condizioni di maltempo con nevicate fino in pianura. Un minimo di bassa pressione è in approfondimento sul bacino del Mediterraneo derivante dalla vasta circolazione depressionaria sull’ Europa. Anticiclone termico russo-siberiano sulla sua sede di origine con valori di pressione oltre i 1030 hPa.

  • Al Nord: Al mattino residue precipitazioni sull’Emilia Romagna con neve fino in pianura, nubi sparse alternate a schiarite altrove. Al pomeriggio tempo stabile su tutti i settori con nuvolosità in aumento al Nord-Ovest ma senza fenomeni, residue piogge solo sulla Romagna. In serata nuvoloso al Nord-Ovest con deboli precipitazioni su Alpi occidentali e Liguria, ampi spazi di sereno al Nord-Est. Temperature minime e massime stabili o in diminuzione. Venti moderati o forti settentrionali o nord-orientali. Mari mossi o localmente molto mossi.

  • Al Centro: Al mattino precipitazioni sparse su settori appenninici e coste Adriatiche, più asciutto lungo il Tirreno. Al pomeriggio si rinnovano condizioni di tempo instabile con fenomeni su regioni Adriatiche e settori interni, nubi sparse ma con tempo asciutto lungo il Tirreno. In serata tempo in miglioramento su tutti i settori con cieli sereni o poco nuvolosi. Neve oltre i 500-700 metri. Temperature minime e massime in generale calo. Venti moderati o forti dai quadranti settentrionali o nord-occidentali. Mari da mossi a molto mossi.

  • Al Sud e sulle Isole: Al mattino tempo instabile su settori Peninsulari e Sicilia con fenomeni localmente intensi sull’Isola, più asciutto sulla Sardegna. Al pomeriggio ancora precipitazioni sparse sia sui settori Peninsulari che sulla Sicilia con locali temporali sullo stretto, sereno o poco nuvoloso sulla Sardegna. In serata si rinnovano condizioni di tempo generalmente instabile con fenomeni sparsi su regioni Peninsulari e Sicilia settentrionale. Neve oltre gli 800-1100 metri. Temperature minime in aumento e massime in calo. Venti moderati o forti da ovest/nord-ovest. Mari generalmente molto mossi o agitati.

    a cura di Roberto Schiaroli.

Roberto Schiaroli

nato a Foligno anno 1982. All' età di soli 10 anni ho scoperto la mia passione per la Meteorologia e dopo qualche anno mi ritrovai un lavoro totalmente autodidatta (analisi climatica di Foligno) pubblicato sulla rivista semestrale dell' Aereonautica Militare (anno 1998). Da qui decisi di intraprendere gli studi universitari una volta finito il liceo Scientifico e mi iscrissi all' università di Bologna, facoltà di Fisica dell' Atmosfera e Meteorologia. In seguito alla laurea conseguita ho intrapreso la carriera professionale di Meteorologo presso il Centro Funzionale della Protezione Civile della Regione Umbria come tirocinante, a seguire ho applicato la Meteorologia all' agricoltura tramite il Consorzio Tutela del Sagrantino di Montefalco, fino alla collaborazione attuale con il team di CentroMeteoItaliano.it in qualità di previsore, emissione di bollettini, video meteo, articolista.

Seguici su:
Facebook
Google Plus
Twitter